Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Una bomba davanti al portone di una casa l'esplosione nel palazzo di Zanni, non il distacco dell'ascensore

In base alle prime informazioni sembrava che a provocare il forte boato fosse stato il distacco dell'ascensore

Prende una piega decisamente diversa l'esplosione che la notte scorsa ha risvegliato i residenti del rione Zanni provocando diversi danni in un palazzo comunale di via Carlo Alberto Dalla Chiesa a Pescara.
In base alle prime informazioni sembrava che a provocare il forte boato fosse stato il distacco dell'ascensore.

Esplosione in un palazzo di Zanni, ecco la ricostruzione di quanto successo [FOTO-VIDEO]

Invece dagli accertamenti terminati nel corso della mattinata odierna, eseguiti dai vigili del fuoco e dagli uomini della polizia, è emerso come l'esplosione sia stata provocata da una bomba artigianale.

L'ordigno è stato posto davanti al portone di ingresso di un'abitazione al secondo piano dello stabile e l'esplosione ha provocato numerosi danni ma per fortuna nessun ferito. Si sarebbero rotti e sfondati i vetri delle finestre dei primi 3 piani oltre al portone del palazzo e le porte di ingresso di alcuni appartamenti. Si è trattato quasi sicuramente di un atto intimidatorio come paventato nelle prime ore da qualche residente della zona.   

Ascensore precipitato palazzo Zanni via Carlo Alberto Dalla Chiesa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una bomba davanti al portone di una casa l'esplosione nel palazzo di Zanni, non il distacco dell'ascensore
IlPescara è in caricamento