rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Asl Pescara, 7.000 euro al giorno per l'affitto di un'apparecchiatura

Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S, segnala l'ennesimo caso di malasanità e spreco di denaro pubblico nel pescarese. La Asl, infatti, spende 7.000 euro al giorno per l'affitto di una apparecchiatura per esami PET/CT

Settemila euro di canone d'affitto giornaliero, per un'apparecchiatura che, acquistata, sarebbe costata 2 milioni di euro. E' quanto denuncia Domenico Pettinari, consigliere regionale del M5S.

L'apparecchiatura viene utilizzata per una metodica diagnostica utile in campo oncologico, ed attualmente prevede nel canone d'affitto anche il compenso per il Medico Nucleare e il Tecnico Nucleare, figure fra l'altro già presenti nel personale della ASL.

I costi  di locazione per l’apparecchiatura e per le predette figure professionali riferiti ad un giorno” spiega “sarebbero i seguenti: tecnico di Medicina Nucleare € 400,00 (oltre IVA), Medico Nucleare € 650,00 (oltre IVA), Assistenza Tecnica € 700,00 (oltre IVA), Seduta Doppia  FDG € 2.900,00 (oltre IVA), per un totale di circa  7.000,00 Euro al giorno (!!!)” . spiega Pettinari aggiungendo che l'apparecchiatura mobile si trova attualmente in un rimorchio di un camion parcheggiato nell'area dell'ospedale, violando probabilmente diverse norme di sicurezza.

Pettinari ha depositato un'interpellanza al Consiglio Regionale per chiedere l'acquisto dell'apparecchiatura, che di fatto sarebbe molto più conveniente, e conoscere quali iniziative si intenda assumere verso chi ha deciso di firmare l'appalto esterno per l'affitto dell'apparecchiatura, considerando che da 7 anni la Asl paga canoni astronomici. Il consigliere grillino infine chiede anche di conoscere se le procedure adottate per l'esecuzione degli esami siano a norma e corrette e non possano comportare contaminazioni di altri utenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl Pescara, 7.000 euro al giorno per l'affitto di un'apparecchiatura

IlPescara è in caricamento