Due giovani spacciatori di droga di Isernia arrestati grazie al fiuto dei cani poliziotti di Pescara

I 2 ragazzi prendevano le "ordinazioni" su Instagram e i poliziotti sono arrivati a loro monitorando i punti nevralgici dello spaccio cittadino

È stato il fiuto infallibile di 2 cani poliziotti del reparto cinofili della polizia di Pescara a incastrare due giovani spacciatori di droga di Isernia.
I 2 ragazzi prendevano le "ordinazioni" su Instagram e i poliziotti sono arrivati a loro monitorando i punti nevralgici dello spaccio cittadino.

I cani poliziotto "pescaresi" Buk e Ayrton, come riferisce l'AdnKronos, hanno permesso agli agenti di trovare 76 grammi di hashish, 2 grammi di cocaina (suddivisi in confezioni pronte alla vendita), 2 grammi di bicarbonato (sostanza da taglio), un bilancino di precisione, 650 euro e uno smartphone.

I due, che nonostante la giovane età hanno erano già noti alle forze dell'ordine, erano ormai veri e propri punti di riferimento nelle zone di spaccio a Isernia. Gli arrestati, alternandosi raccoglievano gli ordinativi e i soldi dagli acquirenti e, telefonicamente, utilizzando Instagram perché non intercettabile, comunicavano l'ordine al complice. L'hashish era ceduto a 20 euro al grammo e la cocaina a 80/100 euro a dose. Uno dei due è stato deferito per violazione dell'ordine di espulsione impartito dal questore di Isernia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Tragedia nel Pescarese, pensionato rimasto vedovo si toglie la vita

Torna su
IlPescara è in caricamento