rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Annullato dal tribunale del riesame il sequestro degli stipendi di tre imputati nel processo Rigopiano

La decisione del tribunale è stata commentata dall'avvocato dei parenti delle vittime del crollo della struttura avvenuto nel 2017

Il tribunale del riesame ha annullato l'ordinanza di sequestro conservativo degli stipendi di tre degli imputati per il processo riguardante il crollo dell'hotel Rigopiano. Si tratta di Provolo (ex prefetto di Pescara), Belmaggio e Visca. La decisione è stata commentata dall'avvocato Romolo Reboa, legale dei familiari delle vittime che avevano presentato l'istanza di sequestro degli stipendi dei funzionari.

"Il Tribunale per il Riesame ha correttamente evidenziato che l'istanza di sequestro potrà essere riproposta. È ciò che avverrà a stretto giro. Non solo, ma le parti civili rappresentate dal Reboa Law Firm si faranno anche carico di fare ciò che il Tribunale per il Riesame ha contestato al giudice Sarandrea di non aver fatto, cioè quello di descrivere i pesanti indizi di colpevolezza che emergono rispettivamente alle posizioni di ciascuno dei tre imputati. Ancora una volta completerà alle parti civili farsi carico della ricerca di giustizia e verità"

Ricordiamo che il crollo dell'Hotel Rigopiano, avvenuto il 18 gennaio 2017, provocò la morte di 29 persone ed avvenne a causa di una valanga che si distaccò dalla montagna travolgendo la struttura dove erano rimasti bloccati gli ospiti ed il personale a causa delle abbondanti nevicate di quei giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annullato dal tribunale del riesame il sequestro degli stipendi di tre imputati nel processo Rigopiano

IlPescara è in caricamento