rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Porto invaso dalle alghe, Di Pietrantonio: "Effetto palude"

Il Porto di Pescara è minacciato dalle alghe del Fiume Pescara. I cittadini della zona, all'ennesima carenza dello scalo pescarese, hanno lamentato cattivi odori e un aumento degli insetti

Dopo le proteste della marineria, la chiusura dello scalo e il conseguente trasferimento della nave Pescara Jet della SNAV al Porto di Ortona, il Porto di Pescara è alle prese con il problema alghe.

Il Fiume Pescara, infatti, ha portato nella zona del Porto un orribile strato algoso provocando la reazione dei cittadini della zona, costretti a fare i conti con insetti e cattivi odori. A far notare la situazione di disagio è stato il capogruppo del partito democratico Moreno Di Pietrantonio

"Il Porto è oggi davanti all'ennesima emergenza, crediamo a questo punto anche di ordine sanitario. Crediamo che ci sia bisogno di un intervento immediato per riportare la situazione a livelli accettabili. Invitiamo il Sindaco a vedere questo spettacolo e a prendere provvedimenti. Auspichiamo -  ha continuato il capgruppo del PD - un immediato intervento di dragaggio in modo da riportare il Porto di Pescara alla sua funzione strategica per la città.

E’ il momento questo di verificare qual é l’interesse e l’attenzione della Regione Abruzzo e del Presidente Chiodi nei riguardi di Pescara. Vediamo quanto tempo impiegherà la Regione ad adempiere ai suoi doveri burocratici nel confronti del Ministero affinché possa iniziare immediatamente il dragaggio del Porto di Pescara".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto invaso dalle alghe, Di Pietrantonio: "Effetto palude"

IlPescara è in caricamento