Recuperato il furgone usato dai malviventi che hanno rapinato il portavalori in via Verrotti

La rapina è stata compiuta lunedì 31 agosto da una banda di malviventi che ha portato via in tutto circa 120 mila euro

Recuperato dagli agenti della squadra mobile di Pescara il furgone utilizzato dalla banda di malviventi che lunedì 31 agosto ha seminato il panico davanti all'ufficio postale in via Verrotti, dove sono stati portati via circa 120 mila euro a seguito del colpo messo a segno con mitraglietta e fucile ai danni di un mezzo portavalori.

Il furgone, un Volkswagen Caddy, era stato abbandonato in una zona vicina all'ufficio postale, ed a seguito delle indagini si è scoperto che era stato rubato nelle Marche diversi mesi fa e la targa era clonata, appartenente ad un altro mezzo. Presenti anche diverse ammaccature che lasciano intuire come i banditi, durante la fuga a forte velocità, hanno urtato uno o più automobili parcheggiate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

  • La cabina di regia mette l'Abruzzo in zona rossa, c'è l'annuncio di Speranza

Torna su
IlPescara è in caricamento