menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un fotogramma del video diventato virale

Un fotogramma del video diventato virale

Minacciano di dare fuoco al liceo classico e urinano sulla porta, il video è virale

Il sindaco Carlo Masci non ci sta e ha già denunciato il gesto alla polizia postale, chiedendo di «individuare e punire i vandali del raid»

Minacciano di dare fuoco al liceo classico d’Annunzio e urinano sulla porta dello stesso istituto. Il tutto, molto probabilmente, in orario di coprifuoco. E, per giunta, senza mascherina. Si tratta di alcuni ragazzi che, in base alle indiscrezioni, frequenterebbero un'altra scuola superiore di Pescara, e che come consuetudine hanno immortalato la loro bravata in un video ora diventato virale.

Il sindaco Carlo Masci non ci sta e ha già denunciato il gesto alla polizia postale, chiedendo di «individuare e punire i vandali del raid oltraggioso al liceo classico». Nel filmato, i giovani urlano scompostamente alcuni slogan e due di loro si fanno riprendere mentre fanno pipì contro il portale del liceo:

«Per loro un gesto di sfida alle regole del vivere civile, per noi tutti un atto ignobile, intollerabile e ingiustificabile – afferma Masci – Si sono ripresi con orgoglio e a viso scoperto nel loro delirio, mettendo in Rete ciò che nella loro distorta percezione della realtà è un atto di protagonismo di cui andare fieri. Non possiamo pertanto considerare l’episodio come una bravata o come una goliardata. Quanto accaduto è espressione di delinquenza comune con vaneggianti, folli e vergognose venature politiche condite da parole blasfeme».

Il primo cittadino, poi, conclude: «Pescara non merita tutto questo. Nel sistema anglosassone, una volta individuati, i responsabili sarebbero condannati a frequentare le lezioni proprio nella scuola da essi offesa. Dobbiamo moltiplicare gli sforzi per combattere l’ignoranza, l’incultura e l’emarginazione da cui si originano questi episodi di intolleranza e di prevaricazione. Che vanno condannati con fermezza da tutti, senza “se” e senza “ma”».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Attualità

Prenotazioni vaccini per la fascia 50-59 anni al via, ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento