rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Attualità

Velocizzazione della ferrovia Pescara-Roma, il Wwf chiederà l’accesso agli atti del progetto

L’associazione ambientalista, in particolare, chiede di conoscere il tracciato nel suo complesso perché ritiene fuorviante una verifica parcellizzata

Sulla velocizzazione della ferrovia Roma-Pescara, il Wwf chiederà l'accesso agli atti del progetto per verificarne l'impatto ambientale. In molti tratti, infatti, sarà necessario effettuare il raddoppio dei binari, e tale elemento sta provocando le proteste dei territori interessati sia per l’abbattimento di diverse case sia per la chiusura dei sottopassi, che isolerebbe alcune aree delle città.

L’associazione ambientalista, in particolare, vuole conoscere il tracciato nel suo complesso perché ritiene fuorviante una verifica parcellizzata. Perplessità si registrano un po' ovunque tra i comuni sul tracciato Pescara-Popoli. Ad esempio, più volte in queste ultime settimane si è fatta sentire l'amministrazione di Manoppello per esprimere la propria, negativa, posizione.

Per la presidente del Wwf Chieti-Pescara, Nicoletta Di Francesco, "la vallata del fiume Pescara è stata messa a dura prova anche nel recente passato dall'inquinamento dei suoli e delle acque, comprese quelle potabili, conseguente a un'attività industriale poco attenta alla gestione delle scorie ed è indispensabile che ogni nuovo intervento, compresi quelli di interesse generale come il miglioramento di un importante collegamento ferroviario, siano preceduti da una attenta analisi volta ad annullare, o quantomeno a ridurre al minimo indispensabile, ogni rischio collaterale che potrebbe arrecare danno alla collettività".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Velocizzazione della ferrovia Pescara-Roma, il Wwf chiederà l’accesso agli atti del progetto

IlPescara è in caricamento