Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

La rete Ropi sulle vaccinazioni dei pazienti oncologici: "L'Abruzzo fra le regioni in difficoltà"

Rete oncologica pazienti Italia ha fatto il punto della campagna vaccinale nel nostro Paese e nelle singole regioni per le somministrazioni ai pazienti oncologici estremamente vulnerabili

L'Abruzzo è fra le regioni più in difficoltà per quanto riguarda le vaccinazioni dei pazienti oncologici più vulnerabili. Lo ha detto la Ropi la Rete oncologica pazienti Italia, ha organizzato per fare il punto sulla gestione dell'emergenza Covid-19 per le vaccinazioni dei pazienti con tumore.

La rete sottolinea come in Italia ci siano profonde differenze fra le varie regioni che comunque si sono tutte attivate, anche se la mancanza di base di una rete oncologica regionale crea grosse difficoltà in termini di tempistiche, dove occorre organizzare e condividere la gestione dei pazienti oncologici che devono sottoporsi alla vaccinazione anti Covid.

Tra le regioni, comunque impegnate e operative, più in difficoltà per l'assenza di una rete oncologica troviamo la Sardegna, la Calabria, e in parte anche la Lombardia, il Molise e l'Abruzzo dove la rete esiste ma è senza reale operatività.

Sul portale del Ropi è disponibile per tutti un quaderno informativo con le regole per minimizzare il contagio, al sito www.reteoncologicaropi.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rete Ropi sulle vaccinazioni dei pazienti oncologici: "L'Abruzzo fra le regioni in difficoltà"

IlPescara è in caricamento