rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Tornano i treni verso le altre regioni e aumentano i passeggeri nella stazione di Pescara

Infatti a partire dalla giornata odierna, mercoledì 2 giugno, sono possibili gli spostamenti tra le regioni in questa fase 2 dell'emergenza Covid-19 (Coronavirus)

La stazione centrale di Pescara è tornata a essere più viva rispetto alle scorse settimane grazie al ripristino dei treni interregionali e a lunga percorrenza.
Infatti a partire dalla giornata odierna, mercoledì 2 giugno, sono possibili gli spostamenti tra le regioni in questa fase 3 dell'emergenza Covid-19 (Coronavirus).

Come riferisce Ansa Abruzzo, già nella mattinata odierna si registra un aumento di persone in arrivo e in partenza dallo scalo ferroviario.

Sul posto sono presenti gli agenti della Polfer e gli uomini della protezione civile. Da oggi aumentano anche le Frecce e gli Intercity in circolazione lungo la linea ferroviaria adriatica.
Tornano infatti in circolazione altri quattro Frecciabianca:

  • 8803 Milano (7:35) - Bari (15:27) con fermata intermedia a Pescara Centrale alle 12:47;
  • 8815 Venezia (14:52) - Lecce (23:45) con fermata in Abruzzo a Pescara alle 19:47;
  • 8816 Lecce (7:06) - Venezia (16:08) con fermata a Pescara Centrale alle 11:10;
  • 8830 Bari (16:30) - Milano (00,30) con fermata a Pescara alle 19,10.

Questi quattro treni vanno ad aggiungersi ai quattro già in circolazione dal 18 maggio. Sempre da oggi viaggeranno 130 treni regionali e interregionali, pari al 80% del traffico ordinario pre emergenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i treni verso le altre regioni e aumentano i passeggeri nella stazione di Pescara

IlPescara è in caricamento