rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Torre de' passeri

A Torre de' Passeri un workshop per diventare clown dottore

i volontari dell'associazione WillClown di Pescara che nei giorni scorsi, a Torre de' Passeri (Pescara) hanno organizzato il workshop gratuito "Con-Tatto"

A lezione per diventare un volontario del gruppo dei clown dottori. Nei giorni scorsi a Torre de' Passeri si è tenuto un workshop organizzato dall'associazione WillClown di Pescara per il progetto dell'associazione "Domenico Allegrino", l'amministrazione comunale denominato "Le Storie siamo noi". L'obiettivo è quello di formare volontari che, con i loro nasi rossi, fiori e stetoscopi giganti portano un sorriso fra i bambini ricoverati in ospedale o in situazioni di disagio.

Le lezioni sono state tenute dal fondatore e formatore nazionale Francis Calsolaro, volontario e artista-mimo, da anni impegnato nella clown care.  L'iniziativa è finanziata e realizzata grazie al bando “Progettazione Sociale” del Centro Servizi Volontariato Abruzzo e punta a coinvolgere i cittadini in diverse attività rtistico-culturale, teatrale, sportivo e ludico, mirate a rafforzare il tessuto sociale e a promuovere la crescita della comunità. Antonella Allegrino, fondatrice dell'associazione "Domenico Allegrino" ha spiegato:

"Nel workshop si sono gettate le basi per imparare come si diventa clown dottore e come si possono aiutare le persone in difficoltà. In due  successivi laboratori, che si svolgeranno il 4 dicembre, verranno approfondite le tecniche della figura del clown dottore  per la successiva creazione di un gruppo di “Volontari del sorriso”. Chi ne farà parte, una volta terminato il progetto, potrà proseguire autonomamente l'attività. L'iniziativa ha rappresentato un'ulteriore opportunità per creare interesse intorno al tema della solidarietà, del volontariato e della corresponsabilità, che acquistano ancora più valore nel difficile periodo che stiamo vivendo a causa della pandemia. La terapia del sorriso può aiutare tutti:  si basa sugli effetti positivi psicologici e biologici dell'allegria e viene utilizzata non solo nelle corsie degli ospedali, ma in varie occasioni in cui sono presenti situazioni di disagio o difficoltà. Nel workshop le persone sono state invogliate a guardare il mondo esterno, e soprattutto interiore, con uno sguardo 'a colori', in grado di produrre effetti duraturi sul benessere e sulla qualità della propria esistenza. Attraverso questa modalità si può interagire e comunicare con chi affronta sofferenze e/o disabilità che impongono limiti e vincoli".

Il sindaco di Torre de' Passeri Giovanni Mancini ha parlato di una bella e significativa iniziativa:

"Sono certo che grazie ad essa si formeranno figure nodali e straordinarie che andranno a trasmettere sorrisi e benessere ad altre persone che li hanno persi. Voglio ringraziare l'assessore Valeria Argentieri e la consigliera Lia Dell'Oso che hanno supportato al meglio l' iniziativa"

clown torre2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torre de' Passeri un workshop per diventare clown dottore

IlPescara è in caricamento