menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola, la denuncia dei sindacati: "La campagna di vaccinazione del personale scolastico si è incomprensibilmente bloccata"

Le sigle sindacali Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda segnalano problemi nella somministrazione delle dosi a docenti e personale Ata

«La campagna vaccinale anti Covid del personale docente e non docente delle scuole e delle università del territorio di Pescara si è incomprensibilmente bloccata».
A denunciarlo sono i sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda segnalando come la scuola in presenza sia una priorità.

«È di queste ore la notizia dell'ennesima impennata di contagi nella nostra provincia e, soprattutto, nell'area metropolitana, con la conseguente scelta obbligata di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in citta? e nei comuni limitrofi», si legge in una nota delle sigle sindacali che ricordano come «bene hanno accolto la notizia dell'avvio della campagna vaccinale per il personale docente e non docente delle scuole e delle universita? pescaresi, previsto per il 20 febbraio scorso. Gia? da subito pero?, sono emersi problemi, appuntamenti dati e disdetti, disorganizzazione e confusione generale. Da quella giornata la tanto decantata vaccinazione del personale scolastico si e? sostanzialmente ed incomprensibilmente bloccata a Pescara, senza alcuna comunicazione ai diretti interessati».

Le organizzazioni sindacali, «allo scopo di tutelare i lavoratori della scuola pescarese, in vista di un’auspicabile quanto complessa ripresa delle attivita? in presenza», chiedono con forza di conoscere criteri, programmazione del piano vaccinale, report e calendari degli appuntamenti.

«La gravita? della situazione non puo? ammettere ulteriore confusione», concludono i sindacati, «la mancanza di coordinamento tra gli enti preposti e la scarsa trasparenza delle scelte operate non possono e non devono ricadere sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori che giornalmente mettono in gioco la propria salute e quella dei propri cari per assicurare a studentesse e studenti il diritto all'istruzione. La scuola in presenza e? assoluta priorita? per questo Paese? Lo si dimostri».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento