menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche in Abruzzo lo sciopero nazionale dei lavoratori della sanità privata

La protesta si terrà in tutta Italia ed anche a Città Sant'Angelo il 16 settembre prossimo

Sciopero nazionale dei lavoratori della sanità privata il 16 settembre prossimo, che coinvolgerà anche l'Abruzzo. Lo hanno fatto sapere i segretari generali di Fp Cgil Abruzzo Molise, Cisl Fp Abruzzo Molise e Uil Fpl Abruzzo Puglielli, Mennucci, De Angelis, dopo i presidi delle scorse settimane e le assemblee alle quali però non sono seguiti atti concreti da parte del mondo della politica.

La mancata sottoscrizione definitiva di Aiop e Aris del nuovo contratto di lavoro è al centro della protesta, dopo la preintesa raggiunta il 10 giugno scorso che non viene rinnovato da 14 anni e con 3 anni di trattative per giungere ad un'intesa.

“Un passo indietro, vile e vergognoso, nonostante ci fossero alla base del rinnovo garanzie istituzionale, confermate sia dal livello nazionale, il ministero della Salute, che dai livelli regionali, dalla conferenza delle Regioni”. Un vulnus inaccettabile nella storia del sistema delle relazioni sindacali”

Secondo i sindacati, i lavoratori della sanità privata hanno diritto alle stesse garanzie e tutele di quelli pubblici, e per questo dalle 10,30 alle 13,30 si terrà un sit in davanti la casa di cura Villa Serena a Città Sant'Angelo.

“Non ci fermeremo e auspichiamo che il presidente Marsilio e l’assessore Verì intervengano e rispondano alle nostre sollecitazioni, mai riscontrate, affinché la giunta regionale assuma una posizione ufficiale su questa vertenza”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento