rotate-mobile
Attualità Colli

Ritrovati i resti umani di centinaia di defunti in due locali murati del cimitero dei Colli [FOTO]

Il ritrovamento delle osse, chiuse in sacchi neri e cassette di zinco e legno, è avvenuto nel corso dei lavori di ampliamento dei loculi nel camposanto di Pescara

I resti umani di centinaia di defunti sono stati ritrovati in due locali murati del cimitero di Pescara Colli nel corso dei lavori di ampliamento che prevedono la realizzazione di 70 nuovi loculi.
A occuparsi dell'intervento è la società Ambiente e proprio gli addetti di quest'ultima si sono accorti delle ossa in due locali murati.

I resti umani sono in cassette di legno e zinco (circa 200) e in sacchi neri di plastica (circa 50).

Si tratta di resti umani che sono in quei locali murati dagli anni Settanta e Ottanta trattandosi di decessi del periodo precedente. Ambiente spa ha informato del ritrovamento il sindaco Carlo Masci e il primo cittadino ha avvisato sia la Asl che la Procura della Repubblica. L'azienda sanitaria locale ha già eseguito un sopralluogo sul posto. I lavori in quella area del cimitero sono stati sospesi. «Io ovviamente ho avvertito la Procura», spiega Masci, «perché questo è il passaggio formale che deve essere fatto, però voglio che ne venga a conoscenza anche la cittadinanza».

«In questo loculario», chiarisce Massimo Papa, presidente di Ambiente, «nel corso dei lavori che sono stati fatti dalla ditta che ha vinto la gara si sono trovate sostanzialmente In un primo locale sia buste contenenti i resti umani che delle cassette di zinco che contenevano ossa. Su alcune delle cassettine c'erano le indicazioni dei defunti e ci ha consentito di fare una ricerca su dei registri che ci sono all'interno del cimitero per capire meglio se si trattasse di una situazione di deposito voluta o era una scelta transitoria».

In un primo locale murato sono state ritrovate circa 200 cassette di zinco e anche una in legno, e una cinquantina di sacchi di plastica neri. Ma c'è un secondo locale ancora da ispezionare e si presume che ci sarà un ritrovamento similare. È bene ricordare che nel caso dei loculi dopo 30 anni i resti umani vengono portati negli ossari comuni mentre questo periodo si riduce a 10 anni per le inumazioni. Ma di sicuro quelle ossa non avrebbero dovuto trovarsi in locali murati del cimitero.

Resti umani ossa ritrovamento cimitero Pescara Colli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovati i resti umani di centinaia di defunti in due locali murati del cimitero dei Colli [FOTO]

IlPescara è in caricamento