rotate-mobile
Attualità

Covid-19, al via in Abruzzo la somministrazione della quarta dose di vaccino per i fragili

Non sarà necessaria la prenotazione ma basterà presentarsi nei centri vaccinali dal primo marzo, ma dovranno essere passati 4 mesi dall'ultima dose

Sarà avviata da martedì 1 marzo la somministrazione della quarta dose di vaccino anti Covid-19 in Abruzzo per i fragili.
Come fa sapere l'assessorato regionale alla Sanità, per le somministrazioni (riservate alle categorie e fasce di età indicate nell’ultima circolare ministeriale) ogni Asl potrà adottare il proprio modello organizzativo.

Dal primo marzo prossimo, dunque, i circa 21 mila cittadini abruzzesi individuati come soggetti fragili in base alle indicazioni della circolare ministeriale dello scorso ottobre, potranno volontariamente chiedere la somministrazione della quarta dose della vaccinazione anti Covid. L’accesso agli hub sarà libero e senza necessità di prenotazione: è sufficiente che siano trascorsi almeno 4 mesi dalla somministrazione della terza dose. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, al via in Abruzzo la somministrazione della quarta dose di vaccino per i fragili

IlPescara è in caricamento