rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Attualità Centro / Piazza Michele Muzii

In piazza Muzii alle 18 si celebra il 'funerale' della movida

Esercenti e dipendenti contro lo stop della somministrazione alcolici a mezzanotte, Palladinetti: "Le regole chiediamo noi di rispettarle: oltre al diritto al riposo c'è quello al lavoro"

Ieri sera la piazza buia, stasera alle 18 esercenti e dipendenti la riempiranno per una protesta silenziosa che, simbolicamente, rappresenti il funerale del commercio in piazza Muzii.
Lo conferma a IlPescara, dopo che l'annuncio è arrivato proprio con dei manifesti funebri affissi nello spazio della movida pescarese, Mario Palladinetti.

Il referente degli imprenditori che hanno lì i loro esercizi commerciali spiega come a chiedere di rispettare le leggi siano loro e non il contrario, perché la legge cui fare riferimento è quella del 2007 che consente la somministrazione degli alcolici  fino alle 3 di notte e non quella del 2001 che prevede lo stop a mezzanotte.

Un problema arrivato fino al tavolo del prefetto Giancarlo Di Vincenzo che, sottolinea Palladinetti, si è dimostrato molto disponibile. Un groviglio di norme su cui è stato chiesto di fare chiarezza al ministero. “Siamo molto fiduciosi che si farà chiarezza a breve. Fino ad oggi abbiamo rispettato tutte le regole che cui ci hanno chiesto di attenerci a cominciare da quelle anti-covid, ma se c'è una legge da rispettare è quella che ci consente la somministrazione, all'interno dei locali, fino alle tre del mattino”. Giusto che si rispettino le esigenze di tutti, sottolinea, ma piazza Muzii “è stata consegnata agli esercenti. Qui ormai non ci sono più presenze, solo controlli a tappeto e si chiede di applicare una legge che orami non ha più ragione di esistere, perché nata in un contesto specifico e superata dalle successive”. Di qui la decisione di tenere le saracinesche abbassate in quei giorni che, di norma, vedono animarsi le piazze: i giorni di carnevale. “Si pensa al diritto al riposo, ma nessuno pensa al diritto al lavoro. Ieri, tenendo abbassate le saracinesce, abbiamo fatto vedere cosa vuol dire avere una piazza vuota e buia, oggi saremo lì a protestare, silenziosamente, perché ci si riconosca il diritto di lavorare nel rispetto delle leggi”.

piazzamuzii_funerale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In piazza Muzii alle 18 si celebra il 'funerale' della movida

IlPescara è in caricamento