rotate-mobile
Attualità

Marsilio: "Al via il dibattito pubblico sul raddoppio ferroviario Pescara-Roma"

Incontro oggi all'Aeroporto tra il Governatore, i sindaci e la coordinatrice del confronto per Rfi Iolanda Romano: "un'opera attesa da decenni che vogliono tutti con un progetto condiviso"

Un incontro “utile e costruttivo” per arrivare nel minor tempo possibile a definire un progetto condiviso da tutti e far diventare il raddoppio ferroviario Pescara-Roma, atteso a decenni, una realtà.
È così che il presidente della Regione Marco Marsilio definisce l'incontro che i sindaci dei Comuni interessati dal passaggio del tratto ferroviario, che diverse perplessità hanno sollevato sull'attuale progetto Rfi parlando di possibili impatti ambientali sociali e negativi, hanno avuto con la coordinatrice del dibattito pubblico per Rfi Iolanda Romano che si occuperà proprio di raccogliere quelle illustrazioni e di illustrare ai territori coinvolti e di illustrare loro l'importanza dell'opera nel tratto Brecciarola (Chieti)-Scafa.

“Nessuno deve pensare di avere ragione a prescindere e questo vale per tutti. Una ferrovia non si improvvisa ed è importanza che ci sia condivisione per un'opera strategica che va fatta. Qui – sottolinea Marsilio – non c'è chi dice che è un'opera inutile e dannosa. Tutti la vogliono, io per primo. Per la prima volta dopo decenni si parla davvero di fare opere ferroviarie e di potenziare la linea Roma-Pescara che per decenni è rimasta abbandonata”. All'incontro di oggi, promosso dallo stesso Marsilio e tenutosi all?Aeroporto d'Abruzzo, hanno preso parte anche il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il sottosegretario con delega ai Trasporti Umberto D'Annuntiis e l'assessore regionale Nicola Campitelli. Presenti anche i tecnici di Rfi, Marco Marchese e Andrea Borgia (Rup della procedura). Scopo dell'incontro è quello di accelerare l’ter amministrativo e progettuale del raddoppio ferroviario. La procedura di dibattito pubblico, previsto dall'articolo 6 del Dpcm 76/2018),prenderà avvio entro questo mese.

“La presenza dell’architetto Romano – aggiunge Marsilio – è stato un atto di attenzione, vogliamo ascoltare tutti fino in fondo. I sindaci hanno avuto una prima occasione di confronto per far emergere le criticità e apportare varianti al progetto. Non è facile progettare e realizzare una ferrovia. Ci sono diverse problematiche. Tuttavia – conclude – c’è la condivisione da parte di tutti e l’impegno di realizzare questa opera pubblica importante per lo sviluppo della nostra regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsilio: "Al via il dibattito pubblico sul raddoppio ferroviario Pescara-Roma"

IlPescara è in caricamento