menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manoppello, parla il sindaco De Luca sul caso dell'allattamento della consigliera Colalongo

Il primo cittadino di Manoppello interviene in merito alla polemica riguardante la mancata sospensione della seduta del consiglio comunale per consentire alla consigliera di allattare il figlio

Il sindaco di Manoppello De Luca fornisce la sua versione riguardante il caso della mancata sospensione della seduta del consiglio comunale per permettere alla consigliera Colalongo di allattare il figlio di 4 mesi. Il primo cittadino ha fatto sapere di aver preso visione della registrazione della seduta, con una versione dei fatti differente rispetto a quanto riportato dall'opposizione. In particolare, il sindaco sostiene che la consigliera si sia allontanata senza richiedere alcuna sospensione:

La consigliera dunque, senza comunicare l'uscita e senza richiedere alcuna sospensione, che le sarebbe stata sicuramente concessa nel caso in cui l'avesse richiesta, si è defilata dal Consiglio in pieno dibattito. La trattazione del punto è andata avanti e, come si evince dalla registrazione, solo dopo la votazione la Consigliera Toppi ha richiesto la sospensione di 5 minuti. Abbiamo ben a mente il Regolamento del Consiglio Comunale che prevede che nel corso della votazione, l'assise non può essere sospesa! Ed abbiamo bene a mente il solito comportamento della Consigliera Toppi in sede di Consiglio, non rispettoso delle tempistiche concesse e ostruzionistico nel confronti del dibattito su una programmazione concreta e fattiva che questa Amministrazione sta portando avanti. A questo punto sembra proprio che la Toppi sia inciampata nelle sue stesse trappole poste, non prestando attenzione al fatto che la votazione fosse già stata effettuata al momento della sua richiesta!

MANOPPELLO, SCOPPIA IL CASO DELL'ALLATTAMENTO IN AULA

De Luca consiglia poi alla consigliera Toppi di evitare di strumentalizzare e mistificare i fatti chiedendo alla consigliere Colalongo di chiedere se lo ritiene necessario, una sospensione delle sedute.

Abbiamo sempre concesso molto, oltre le norme previste nel nostro Regolamento! Da domani ci toccherà essere più intransigenti affinché le regole previste vengano rispettate!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Masci piange Antonio Cremonese: "Una persona leale"

  • Cronaca

    Ruba due barattoli pieni di monete, arrestato in flagranza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento