rotate-mobile
Attualità Stadio / Viale Pepe

Lavori infiniti e cattivi odori per il rifacimento della condotta fognaria, i commercianti di via Pepe passano alle vie legali

Gli esercenti della zona stadio di Pescara si rivolgono a un avvocato per vedere tutelati i propri interessi contro l'Aca che si sta occupando del cantiere

Adire le vie legali a tutela dei loro interessi.
Questa la decisione dei commercianti di via Pepe, nella zona stadio a Pescara, ridotti allo stremo per il protrarsi da molto tempo dei lavori di rifacimento della condotta fognaria.

Il cantiere aperto dall'Aca per il rifacimento del sistema fognario pubblico (il fosso Bardet) ha reso necessaria, negli ultimi 3 mesi, la chiusura della strada sia al transito veicolare che pedonale.

E, durante l'effettuazione dei lavori, il manto stradale prospicente gli esercizi commerciali è stato completamente divelto lasciando scoperti gli scoli fognari dai quali promanano effluvi male odoranti. «L’avvocato Massimiliano Di Censo dello studio CdLaw, da noi contattato e che difende gli interessi di un nutrito gruppo di esercenti», si legge in una nota, «ha fatto rilevare che tale situazione arreca considerevoli danni agi esercizi commerciali sotto una duplice rilevanza sia di carattere patrimoniale, per il mancato guadagno, connesso alla chiusura al passaggio pedonale e veicolare della strada e alla presenza della recinzione di cantiere, sia di carattere sanitario, dato che i titolari e i loro dipendenti sono costretti a respirare l'acre e maleodorante olezzo proveniente dalle fogne lasciate scoperte nelle quali scolano gli effluvi di tutti i condomini insistenti lungo il suddetto tratto di strada e lavorano in un pericoloso contesto sanitario. Tra l’altro, molti negozianti hanno ricevuto la costituzione in mora per omesso pagamento canoni di locazione che non sanno come pagare dato che il cantiere impedisce anche di capire agli avventori se siano aperti o chiusi». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori infiniti e cattivi odori per il rifacimento della condotta fognaria, i commercianti di via Pepe passano alle vie legali

IlPescara è in caricamento