Enrico Remigio di Scafa arriva a quota 300mila euro a "Chi vuol essere milionario", resta solo la domanda da un milione

Il 30enne del Pescarese è arrivato a quota 300mila euro nel programma di Canale 5 condotto da Gerry Scotti

Enrico Remigio, 30 anni di Scafa, è stato il primo concorrente della nuova edizione di "Chi vuol essere milionario".
Il 30enne del Pescarese è arrivato a quota 300mila euro nel programma di Canale 5 condotto da Gerry Scotti.

Nella prossima puntata leggerà la domanda finale per provare a vincere il milione di euro.

Ad accompagnare Remigio, che adesso vive e lavora a Singapore dopo aver frequentato il liceo Classico "d'Annunzio" di Pescara ed essersi laureato all'università Bocconi di Milano, sono stati la mamma Stefania, un'amica e il papà Sandro che l'ha aiutato nel rispondere esattamente alla domanda che gli ha consentito di portare a casa ben 70mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La domanda chiedeva di scegliere tra 4 nuovi sport uno dei quali non sarà presente nei giochi olimpici di Tokyo 2020: la risposta esatta era Football Americano. Alla domanda successiva, dal valore di 150mila euro, dove si chiedeva che cosa rappresentano le 100 pieghe di un Toque ovvero il cappello da Chef, Remigio ha risposto correttamente scegliendo la conoscenza di almeno cento modi di cuocere le uova. Corretta anche la risposta alla domanda da 300mila euro. Mercoledì prossimo proverà a conquistare il milione di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente in mare morde bagnino a una mano, intervengono i carabinieri forestali

  • Dramma a Cappelle sul Tavo: si toglie la vita dopo la morte del figlio in un incidente

  • Poliziotta pescarese morta in casa, era madre di due figli

  • Affidamento degli eventi del Comune: arresti domiciliari per Di Pietrantonio e gli ex assessori Cuzzi e Di Carlo

  • Autostrada A14 nel caos, 8 km di coda prima del casello di Pescara Nord/Città Sant'Angelo

  • Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

Torna su
IlPescara è in caricamento