rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Comunità energetiche rinnovabili: anche a Pescara il tour del Movimento 5 stelle per comprenderne i vantaggi

Cinque appuntamenti in cinque città della regione tra cui la nostra dove l'incontro con gli esperti di settore si terrà il 17 dicembre all'hotel Regent, per sensibilizzare alla loro creazione approfondendo perché convengano in termini economici e ambientali

Parte oggi da Sulmona il tour organizzato dai consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Francesco Taglieri (Capogruppo), Domenico Pettinari, Giorgio Fedele, Pietro Smargiassi e Barbara Stella per sensibilizzare i cittadini al tema delle Cer, ovvero le comunità energetiche rinnovabili. Un tour che farà tappa anche a Pescara il 17 dicembre con l'incontro che sarà ospitato su lungomare Cristoforo Colombo.

Cinque gli appuntamenti, tutti di sabato, che vedranno protagonisti esperti del settore e testimonianze di chi una comunità energetica l'ha già creata al fine di comprenderne i vantaggi in termini di impatto sul territorio, in termini economici e anche in termini ambientali.

“L’Abruzzo è diventata la quarta regione più costosa d’Italia per quanto riguarda i rincari. Le famiglie abruzzesi sono in grande difficoltà e il loro potere d’acquisto si è molto ridotto. L’attuale crisi energetica impone l’utilizzo di nuovi strumenti che possano garantire un corretto approvvigionamento energetico – dichiara il capogruppo Taglieri -. Nel 2022, su iniziativa del M5s la Regione Abruzzo si è dotata di una legge per la costituzione delle Comunità energetiche rinnovabili, che hanno lo scopo di superare l’utilizzo del petrolio e dei suoi derivati, diffondendo la produzione e lo scambio di energia, con notevole risparmio per le tasche degli abruzzesi. Questa legge, che abbiamo fortemente voluto per l’Abruzzo e di cui sono primo firmatario, costituisce uno spartiacque importante nell’ambito dell’approvvigionamento energetico, anche alla luce del complesso momento storico che stiamo vivendo. Un altro modo di produrre energia, basato su principi di decentramento, localizzazione, comunità è possibile”.

“Purtroppo – sottolinea Taglieri - fino a oggi questo strumento, che potrebbe rappresentare una soluzione strutturale per combattere il caro bollette, è rimasto per lo più inutilizzato, anche a causa della miopia della Regione a trazione Fratelli D’Italia, Lega e Forza Italia, che non ha adeguatamente investito su questo fronte. Nell’ultimo Consiglio regionale abbiamo portato avanti una battaglia durissima per ottenere lo stanziamento di risorse economiche volte dare una mano alle famiglie più in difficoltà”.

“Solo attraverso un confronto serrato e fermo siamo riusciti a far programmare dalla Giunta una somma pari a 5 milioni di euro da destinare ai cittadini. Ma questo risultato non può essere considerato come la soluzione finale, anzi, rappresenta solo l’inizio – proseguono i consiglieri del Movimento -. Tamponare l'emergenza con aiuti economici è un primo passo, ma rendere i cittadini sempre più autonomi e liberi dalla morsa della crisi energetica è un obiettivo a medio e lungo termine in cui il M5s crede fermamente. Per questo motivo abbiamo deciso di intraprendere questo “tour” in cui vogliamo ribadire che le rinnovabili sono già il presente e il futuro del nostro pianeta. Attraverso i cinque appuntamenti sul territorio avremo l’occasione – concludono – di incontrare tanti cittadini abruzzesi, amministratori locali e tutti coloro i quali, attraverso l’ausilio di esperti del settore, desiderino approfondire questo tema per avere gli strumenti utili a dar vita a una comunità energetica nel proprio comune”.

Oltre a Sulmona e Pescara il tour toccherà Teramo, San Salvo ed Avezzano il 14, il 21 e il 28 gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità energetiche rinnovabili: anche a Pescara il tour del Movimento 5 stelle per comprenderne i vantaggi

IlPescara è in caricamento