rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Attualità

Salvarono un uomo che voleva gettarsi dal ponte d'Annunzio: premiati dal Comune i due agenti della squadra volante

Si chiamano Loris Chiavaroli e Andrea D'Amico i due poliziotti che nella tarda sera del 5 ottobre afferrarono al volo il 31enne che voleva suicidarsi: dal Comune una pergamena di benemerenza e il grazie di tutta la città

Era il 5 ottobre quando, intorno alle 23, gli agenti della squadra volante della polizia Loris Chiavaroli e Andrea D'Amico afferrarono un 31enne che voleva gettarsi dal ponte d'Annunzio: aveva appena lasciato la presa quando le mani dei due lo hanno afferrato salvandogli la vita.

Il 28 novembre il Comune di Pescara ha voluto premiarli per il gesto di umanità compiuto oltre che per la professionalità, il sangue freddo dimostrato e la tempestività con cui sono intervenuti.

Fu un passante a notare il 31enne e avvisare la polizia con i due agenti arrivati subito sul posto. Prima il tentativo di dissuaderlo, poi l'intervento che ha evitato il peggio.

Ad accoglierli in Comune e consegnare loro la pergamena di benemerenza con cui gli si tributa il meritato riconoscimento e il ringraziamento dell'amministrazione e di tutta la comunità, c'erano il sindaco Carlo Masci, l'assessore comunale Patrizia Martelli  il vicequestore vicario Pasquale Sorgonà e il dirigente delle volanti Pierpaolo Varrasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvarono un uomo che voleva gettarsi dal ponte d'Annunzio: premiati dal Comune i due agenti della squadra volante

IlPescara è in caricamento