Attualità

"A Rancitelli lo Stato c'è", il Comitato di Quartiere ringrazia i carabinieri: "Operazione senza riflettori"

Il comitato apprezza come l'operazione sia stata effettuata «senza riflettori accesi e senza troppo rumore»

Il comitato di quartiere "Per una nuova Rancitelli" ringrazia la Compagnia dei carabinieri di Pescara per l'operazione portata a termine ieri, lunedì 11 novembre, al termine della quale sono stati sgomberati 2 alloggi popolari occupati abusivamente al "Ferro di Cavallo".
Il comitato apprezza come l'operazione sia stata effettuata «senza riflettori accesi e senza troppo rumore».

I militari dell'Arma hanno liberato 2 case nelle quali gli occupanti abusivi si erano anche appropriati dell’energia elettrica con il solito sistema del bypass ai contatori dell’elettricità.

Questo quanto si legge in una nota del comitato di quartiere "Per una nuova Rancitelli":

«Il risultato portato a casa dall’Arma dei Carabinieri dimostra che il lavoro egregiamente avviato dal colonnello Riscaldati viene oggi portato avanti dal suo successore il colonnello Gambardella e dagli uomini da lui coordinati con una grande sensibilità alle problematiche del nostro quartiere. E non parliamo solo di sfratti ma di tutto il lavoro che quotidianamente viene svolto, con azioni preventive e repressive sul territorio. Un lavoro incessante e prezioso che restituisce fiducia ai cittadini nei confronti delle istituzioni e che aumenta la percezione di sicurezza con risultati concreti che possiamo vedere con i nostri occhi. Il Comitato di Quartiere “Per una nuova Rancitelli” ringrazia ancora una volta l’Arma dei Carabinieri per l’impegno costante e per l’importante presenza nel nostro quartiere».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A Rancitelli lo Stato c'è", il Comitato di Quartiere ringrazia i carabinieri: "Operazione senza riflettori"

IlPescara è in caricamento