rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità Spoltore

Netto aumento dei contagi da Covid a Spoltore, chiesta la riapertura del centro vaccini a Santa Teresa

Sono in rapida salita i casi di positività al Coronavirus nel territorio spoltorese e l'amministrazione comunale torna a chiedere alla Asl la riapertura del centro per la somministrazione dei vaccini

Riaprire il centro vaccinale di Santa Teresa.
È la richiesta alla Asl di Pescara che proviene dall'amministrazione comunale di Spoltore dopo il rapido aumento dei contagi da Covid-19 che si sta verificando negli ultimi giorni.

Infatti si è passati dai 71 positivi del 29 dicembre ai 336 di oggi, martedì 4 gennaio. 

Il sindaco Luciano Di Lorito ha inviato l'ultimo giorno dell'anno appena passato la richiesta, indirizzata al direttore generale della Asl, Vincenzo Ciamponi e al responsabile della campagna vaccinale, Rossano Di Luzio. «Con la presente», si legge, «torniamo a manifestare la volontà di mettere a disposizione in modo continuativo il palatenda di via Nora, a Santa Teresa di Spoltore, per adibirlo a Hub vaccinale come già avvenuto nei mesi passati. Si tratta di una struttura collaudata e funzionale al servizio del territorio, e siamo certi sarà utile e necessaria nell’affrontare l’attuale situazione di emergenza da Coronavirus». L'amministrazione garantisce poi l'impegno della sua polizia locale e la volontà di coinvolgere Croce Rossa e Protezione Civile Modavi per supportare il personale medico individuato dalla Asl. Da marzo 2020 ad ottobre 2021, il totale dei contagiati è di 1.810.
Nel frattempo, sempre nell'ottica del contenimento dei contagi, si è deciso di annullare le manifestazioni natalizie previste al chiuso, compreso il concerto del 6 gennaio nella chiesa di Villa Raspa con i Gospel Italian Singers.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Netto aumento dei contagi da Covid a Spoltore, chiesta la riapertura del centro vaccini a Santa Teresa

IlPescara è in caricamento