rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Attualità

La Asl sull'aggressione agli operatori del 118: "Massima solidarietà, sdegno e tristezza per l'episodio di violenza"

La direzione sanitaria pescarese commenta l'episodio dell'aggressione subita dai due operatori del 118

Il direttore generale Vero Michitelli, la direzione strategica della Asl di Pescara e il direttore del dipartimento urgenza emergenza Aurelio Soldano condannano fermamente l'episodio avvenuto a Pescara con l'aggressione ai danni di due operatori del 118:

“Con profonda indignazione e tristezza, apprendiamo l’episodio di violenza che ha visto come vittime l'equipaggio del 118, intervenuto per soccorrere una persona che, secondo quanto dichiarato dal chiamante, era in arresto cardiaco. Esprimiamo la nostra massima solidarietà al medico, all'nfermiere e all'autista che, durante l'espletamento del loro delicato e fondamentale lavoro, sono stati brutalmente aggrediti dalla persona soccorsa e dai suoi familiari.

Un atto vile e ingiustificabile che offende non solo la professionalità di chi ogni giorno si impegna per salvare vite umane, ma anche i principi di civiltà e rispetto che dovrebbero essere alla base della nostra società. La violenza contro il personale sanitario è un fenomeno inaccettabile. È necessario tutelare chi, con dedizione e coraggio, si trova in prima linea per assistere i cittadini in situazioni di emergenza. Al tempo stesso, auspichiamo che la diffusione di una cultura del rispetto e della riconoscenza verso il lavoro degli operatori sanitari possa contribuire a creare un clima di maggiore sicurezza e collaborazione.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Asl sull'aggressione agli operatori del 118: "Massima solidarietà, sdegno e tristezza per l'episodio di violenza"

IlPescara è in caricamento