menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche l'Alberghiero di Pescara protagonista dell'evento "Fare rete: fare goal" per la ricerca attiva di lavoro

La settimana formativa per la ricerca attiva di lavoro si è aperta ieri 18 gennaio e si concluderà venerdì 22 gennaio

Anche l'Alberghiero De Cecco protagonista della quarta edizione della settimana - evento "Fare rete: fare goal" in collaborazione con Confindustria Chieti- Pescara e l'agenzia interinale Randstad, per formare i giovani in cerca di lavoro proponendo loro le mille opportunità professionali che il mercato offre.

L'evento si terrà completamente online a causa della pandemia, ed è iniziato ieri 18 gennaio per terminare venerdì 22 gennaio. Il progetto, spiega la dirigente scolastica Di Pietro, è un percorso di orientamento scolastico e di alternanza scuola lavoro, rivolto a 20 studenti eccellenti degli indirizzi di enogastronomia e cucina, sala e vendita, pasticceria e turismo e punta a dare prospettive future concrete per gli studenti nel momento in cui saranno usciti dall'istituto:

Pensiamo che i ragazzi dell’alberghiero, che tra due anni saranno potenzialmente gli specialisti della ristorazione, della pasticceria, dell’accoglienza turistica, si troveranno a guidare la fase di ripresa e di rilancio proprio di uno dei comparti economici e produttivi più pesantemente penalizzati dalla pandemia da Covid-19.

E proprio l’emergenza sanitaria comunque oggi li obbliga a pensare la professione in modo diverso, a reinventare in modo creativo, originale il proprio ingresso nel mercato del lavoro e, in tal senso, potersi confrontare oggi con i professionisti di settore è comunque un privilegio che consente ai ragazzi di beneficiare di una panoramica ad ampio raggio sulle prospettive stesse del mercato del lavoro

Gli studenti si confronteranno, fra gli altri, con Alessandro Addari presidente di piccole e medie imprese Confindustria Pescara Chieti, Roberto Di Domenico titolare dell'azienda Spiedì e presidente della sezione agroalimentare Confindustria Pescara Chieti, Anna Maria Spina docente di scienza e cultura dell'alimentazione, puntando sulla capacità di risolvere i problemi, il lavoro di squadra e l'ascolto come strategie vincenti per crearsi un percorso professionale
i”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento