Attualità

L'Abruzzo resta in zona arancione, scongiurato il passaggio nella fascia rossa

Il ministro della salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, ha predisposto una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 21 febbraio

L'Abruzzo resta in zona arancione. Il ministro della salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, ha predisposto una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 21 febbraio.

La nostra regione, dunque, non passa in fascia rossa, come già era stato anticipato (e auspicato) ieri dal governatore Marsilio, sottolineando che l'indice Rt di contagio stava scendendo. Rimane tuttavia in vigore per un'altra settimana l'ordinanza del presidente della Regione che dispone la zona rossa per le sole province di Chieti e Pescara. 

​Da domenica 21 febbraio Campania, Emilia Romagna e Molise passeranno invece dalla fascia gialla a quella arancione. Nessuna regione in fascia rossa, ma bisogna considerare che l'Umbria ha già predisposto zone rosse a livello regionale. Rossa anche la Provincia di Bolzano. Queste, invece, le regioni in fascia gialla: Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle Aosta e Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Abruzzo resta in zona arancione, scongiurato il passaggio nella fascia rossa
IlPescara è in caricamento