rotate-mobile
Attualità

Abruzzesi generosi: la regione si piazza al secondo posto nella classifica italiana

I giovani sono più generosi di quelli di mezz’età, seguirebbero i loro sogni e continuerebbero a lavorare

Il popolo abruzzese è generoso tanto da piazzarsi al secondo posto nella classifica italiana sulla base di un recente sondaggio condotto da Pollfish, al quale hanno partecipato mille persone. L’idea era comprendere cosa avrebbero fatto le persone degli ipotetici soldi – 5 milioni di euro – vinti alla lotteria. Una delle domande infatti chiedeva quanto avrebbero donato in beneficenza di quella cifra e c’è chi ha risposto molto e chi molto poco o addirittura niente.

Molti comprerebbero subito una casa, altri investirebbero e addirittura partirebbero per cambiare completamente vita o semplicemente per fare un viaggio all’estero.

In base alle risposte ottenute, è emerso anche che le donne sono meno impulsive degli uomini, che non sempre una macchina di lusso è sinonimo di ricchezza ma è un acquisto che tanti farebbero, che molti andrebbero in vacanza, che altri non direbbero di aver vinto neppure ai propri parenti, che i più anziani lascerebbero il proprio lavoro.

I giovani sono più generosi di quelli di mezz’età, seguirebbero i loro sogni, continuerebbero a lavorare (anche se vincessero 5 milioni di euro). Quelli più ricchi “di famiglia” sembrerebbero più coinvolti dagli investimenti.

Il dato interessante è che, anche se si sta parlando di soldi ipotetici, non sono poi così alte le percentuali di coloro che dichiarano che donerebbero senza problemi.

La regione, per donazioni in beneficenza, più generosa è risultata l’Emilia Romagna, con un voto di generosità di 8,6. Segue, al secondo posto, l’Abruzzo con 6,2 e la Campania al terzo con 6,1. Al quarto troviamo la Puglia con 6,0, al quinto la Calabria con 5,0, al sesto Sardegna e Sicilia con 4,9. Settimo posto per il Lazio con 3,9, ottavo per le Marche con 3,6, nono per la Toscana con 3,5, decimo per il Veneto con 3,4. Undicesimo il Friuli con 1,7, seguito dalla Liguria con 1,6, la Lombardia con 1,4, Umbria con 1,2 e il Piemonte con 1,0. Fanalini di coda Basilicata con 0,7, Trentino con 0,3, Molise con 0,2 e Valle d’Aosta con 0,1.

A questo link il report completo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzesi generosi: la regione si piazza al secondo posto nella classifica italiana

IlPescara è in caricamento