Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Gli artisti abruzzesi scendono di nuovo in piazza: "Nessuna risposta dalla politica, non lasciateci morire"

Per questa ragione si sono nuovamente radunati, questa volta in piazza Unione, davanti al palazzo della Regione questa mattina, mercoledì 17 giugno

 

A distanza di una settimana gli artisti abruzzesi scendono nuovamente in piazza non avendo ricevuto alcun tipo di risposta da parte della politica alla quale avevano lanciato un appello.
Per questa ragione si sono nuovamente radunati, questa volta in piazza Unione, davanti al palazzo della Regione e all'auditorium De Cecco chiuso da anni, questa mattina, mercoledì 17 giugno.

Il problema è sempre il medesimo ovvero la difficoltà del mondo della cultura e dello spettacolo che non si sa quando potrà riaprire ed è stato messo a dura prova da tutti questi mesi di blocco totale delle attività. Gli artisti, capitanati tra gli altri da Milo Vallone, Edoardo Oliva, Marco Papa e Santino Spinelli e organizzati nella fondazione Ecua (Enti culturali autonomi), chiedono che la politica, sia comunale che regionale, possa convergere i fondi già stanziati dai loro bilanci in favore delle iniziative culturali per il 2020 con una redistribuzione in forma di sostegno.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPescara è in caricamento