rotate-mobile

VIDEO | Aggressioni e intimidazioni durante il corteo della legalità a Rancitelli, Pettinari: "Non ci fermeremo"

Durante il corteo organizzato dal consigliere regionale e candidato sindaco Domenico Pettinari in via Imele il 16 gennaio, è stata lanciata con forza una forchetta che ha sfiorato un militante e un'autovettura è transitata a forte velocità fra i partecipanti

Momenti di tensione nella serata del 16 gennaio a Rancitelli, in via Imele, dove si è tenuto un nuovo corteo della legalità organizzato dal consigliere regionale e candidato sindaco Domenico Pettinari. Durante la marcia pacifica dei partecipanti, infatti, come riferisce lo stesso Pettinari un'autovettura è transitata fra le persone ad alta velocità con grave pericolo per l'incolumità. Inoltre, una forchetta è stata scagliata con forza da una finestra dei palazzi ed ha sfiorato la testa di uno dei partecipanti.

Pettinari, nel raccontare e denunciare l'accaduto, ha spiegato che non si fermeranno le proteste e i cortei dei tanti cittadini onesti che vivono a Rancitelli, spiegando che via Imele ormai, eliminato il Ferro di Cavallo, è una delle strade più pericolose della città per la fiorente attività di spaccio che avviene a tutte le ore:

"Come ci hanno spiegato i residenti, la nostra presenza è sempre un deterrente per gli spacciatori che interrompono subito l'attività di vendita di stupefacenti al nostro arrivo, per poi riprenderla non appena ci allontaniamo. Quello che chiediamo ormai da anni è un segnale forte da parte delle istituzioni: serve il ripristino dell'operazione strade sicure, e per questo ho inviato una lettera al prefetto, alle forze dell'ordine e a tutte le istituzioni competenti per far tornare le ronde a piedi dell'esercito come avenne molti anni fa. Serve infatti un pattugliamento costante delle strade soprattutto in queste zone per impedire agli spacciatori di poter vendere la droga. La nostra presenza ha infastidito queste persone e quindi sono arrivate intimidazioni con la vettura sfrecciata a forte velocità in quella strada molto stretta, urla dalle finestre e la forchetta che ha rischiato di colpire un partecipante. I cittadini onesti vivono una situazione da incubo, e questo davvero non è assolutamente accettabile".

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

VIDEO | Aggressioni e intimidazioni durante il corteo della legalità a Rancitelli, Pettinari: "Non ci fermeremo"

IlPescara è in caricamento