rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport

Dopo tre mesi di stop riaprono anche in Abruzzo le piscine

Come previsto dal decreto del Governo e dall'ordinanza regionale, riprendono oggi le attività delle piscine pubbliche e private sul territorio regionale

Al via la fase 2 anche per le piscine private e pubbliche abruzzesi. Da oggi, 25 maggio, come previsto dal Dpcm del Governo e dall'ordinanza regionale, riprendono le attività all'interno dei centri sportivi, anche se non tutti gli impianti hanno già riaperto i battenti. Sono infatti una trentina le piscine già operative mentre per le altre dovremo aspettare i primi di giugno.

Il presidente regionale della Fin Carpente ha fatto il punto della situazione, ricordando che quello odierno è un giorno importante, con le attività che sono riprese rispettando i protocolli stabiliti dalla Fin. Per l'inizio del prossimo mese si spera che tutte le attività possano riprendere a pieno ritmo:

Voglio ringraziare pubblicamente i gestori delle piscine che riaprono dopo aver sostenuto e sopportato grandissimi sacrifici e dall'altra parte anche l'assessore regionale allo Sport Liris con cui da tempo abbiamo avviato una interlocuzione positiva e costruttiva. Lo stanziamento di 3 milioni di euro a fondo perduto per lo sport abruzzese è un primo passo importante

Ricordiamo che le Naiadi di Pescara riaprono da oggi i battenti per gli uffici informativi mentre dal 1 giugno riprenderanno le attività in acqua e nelle palestre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo tre mesi di stop riaprono anche in Abruzzo le piscine

IlPescara è in caricamento