menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Corsa del Dottor Carlo juniores, quinta edizione anticipata a Pasquetta

Appuntamento il prossimo lunedì 5 aprile. La gara si terrà, ancora una volta, nel ricordo del compianto dottor Carlo Santuccione

È ripartita ufficialmente a Cepagatti la macchina organizzativa per allestire la quinta edizione della Corsa del Dottor Carlo con la passione e la cura nei dettagli da parte dell’asd Ciclistico Cepagatti, nella nuova data di lunedì 5 aprile, giorno di Pasquetta. Quella passione che il compianto dottor Carlo Santuccione ha voluto trasmettere a tanti uomini e ragazzi, per i quali è sempre stato un amico, un confidente e un secondo padre prima ancora che medico.

Cepagatti diventa ancora il fulcro del ciclismo giovanile con la categoria juniores grazie alla bontà del lavoro degli organizzatori in loco che hanno creato un apposito comitato ad hoc, mettendo in mostra le proprie capacità organizzative e le tante professionalità da pochi anni a questa parte. Il percorso rimane confermato come lo scorso anno: dieci giri di un anello di 11,5 chilometri tra Cepagatti e Villareia che si fa al contrario rispetto alle tante edizioni del Criterium d’Abruzzo e della tappa della Tirreno-Adriatico 2016 (vittoria di Greg Van Avermaet sull’ex campione del mondo Peter Sagan).

L’energia e la passione di Carlo Santuccione – spiega il factotum dell’organizzazione Fabio Cascini – sono le stesse che ci hanno spinto a dedicargli questa manifestazione insieme alla famiglia, rappresentata dalla moglie Ileana, dai figli Sara, Davide e Simone, dai fratelli Carmine e Bruno. Non possiamo dimenticare l’amministrazione comunale che ci supporta e un vasto pool di sponsor, in primis MBI Gas&Luce e Nuova Clima srl, che ci aiutano a crescere e a portare avanti l’organizzazione. Quest’anno faremo un grande sforzo supplementare, nonostante le problematiche relative al Covid-19, ma garantiremo massima sicurezza a tutti gli atleti con senso di responsabilità e il rispetto delle regole”.

L'albo d’oro è il seguente: 2017 Alessandro Greco, 2018 Luca Roberti, 2019 Immanuel D’Aniello, 2020 Manlio Moro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento