menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, Sebastiani spiega la scelta di Breda come nuovo allenatore

«Dopo l'ennesima sconfitta abbiamo visto il volto dei ragazzi ed erano anch'essi abbastanza delusi di quanto era successo e quindi alla fine siamo arrivati a prendere una decisione che dovevamo prendere», dice il presidente

Il presidente della Delfino Pescara, Daniele Sebastiani, spiega la scelta di esonerare Massimo Oddo e quella conseguente di affidare la squadra a Roberto Breda, che già oggi pomeriggio ha diretto il primo allenamento con i biancazzurri.
«Dopo l'ennesima sconfitta abbiamo visto il volto dei ragazzi ed erano anch'essi abbastanza delusi di quanto era successo e quindi alla fine siamo arrivati a prendere una decisione che dovevamo prendere», dice il presidente.

Questo quanto dichiara Sebastiani: «Comunque dovevamo dare una scossa a questo momento. Io personalmente nemmeno avevo pensato a Breda in prima battuta, poi parlando soprattutto con Repetto è uscito il suo nome e Giorgio (Repetto, ndr) che aveva avuto modo di parlarci e conoscerlo nel 2014 quando già volevamo portarlo qui, lo incontrarono lui e Pavone, ed era rimasto favorevolmente impressionato dal mister e quindi si è deciso di andare su Breda soprattutto per questo motivo. Poi sapete che io per Giorgio ho una grande stima, ha sicuramente più esperienza di me. E un'altra cosa che mi ha fatto piacere sentire da Giorgio è il fatto di voler andare su qualcuno che nessuno conosceva qui, che non conosceva l'ambiente e non aveva condizionamenti di alcun tipo perché credo che davvero dobbiamo mettere un punto e ripartire da zero. Avrei voluto che questo momento non arrivasse mai», aggiunge Sebastiani in merito all'esonero di Oddo, «sapete i rapporti che ho con Massimo e sapete che per me quando si deve cambiare un allenatore è sempre una sconfitta perché vuol dire che abbiamo sbagliato qualcosa. Ho sperato fino alla fine che si potesse ottenere un buon risultato sabato con il Pordenone, ma così non è stato e abbiamo iniziato a pensare. Ma rifarei la scelta di prendere Oddo a inizio stagione ma gli errori li abbiamo commessi, forse ci vorrebbe una maggiore cattiveria anche da parte nostra come società». 

Infine Sebastiani torna anche sulla possibile vendita della società: «Se non c'è qualcuno che compra le scelte faccio io e le fa la società attuale, quindi non ci poniamo proprio il problema in modo assoluto di prendere o non prendere impegni. Quando ci sarà qualcuno che comprerà la società deciderà lui ma penso che di queste cose si debba parlare quando ci sarà la concretezza perché altrimenti facciamo solo chiacchiere che danneggiano il Pescara».

Per vedere l'intera intervista sul sito del Pescara basta cliccare questo link: https://www.pescaracalcio.com/intervista-con-il-presidente-sebastiani/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento