menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara Reggiana 2 - 0: biancazzurri in finale contro il Verona

Il Pescara batte nettamente la Reggiana nella partita di ritorno della semifinale play off, ed ora affronterà in finale il Verona. Reti di Ganci e Zizzari. Stadio gremito

FORMAZIONI
PESCARA(4-4-2):Pinna; Zanon, Olivi, Mengoni, Petterini; Gessa, Coletti, Tognozzi (Zappacosta 40's.t.), Dettori; Sansovini (Zizzari 33's.t.), Ganci (Soddimo 22's.t.). A disposizione: Prisco, Sembroni, Vitale, Bonanni. Allenatore Eusebio Di Francesco

REGGIANA(4-4-1-1): Tomasig; Girelli (Ferrari 8's.t.), Zini, Stefani, Mei; Nardini, Maschio (Romizi 8's.t.), Saverino, Andersson (Viapiana 33's.t.); Alessi; Ingari. A disposizione: Manfredini, Viapiana, Castiglia, Morelli, Temelin. Allenatore Loris Dominissini.
Arbitro: Signor Pierluigi Gambini di Roma 1
Assistenti: Marcello Fortezza di Foggia, Fabrizio Tozzi di Ostia Lido
Quarto Uomo: Marco Di Bello di Brindisi

Per la sfida di ritorno con la Reggiana, valevole per l'accesso alla finale contro il Verona, Di Francesco riconferma gli 11 che hanno pareggiato al Giglio così come il tecnico avversario Loris Dominissini.

PRIMO TEMPO
2' Ganci sguscia via sulla destra, evita Zini, ma calcia debolmente;
4'Bello spunto di Ingari che salta secco Olivi e serve Nardini, la cui percussione viene chiusa dalla difesa biancazzurra;
6' Gessa, servito da un colpo di testa di Ganci, prova la conclusione da fuori area: palla alta;
17' Pescara in vantaggio: Sansovini sfugge a Stefani e serve al centro Ganci che, con un destro potente, piega le mani a Tomsaig;
21' Gessa prova un gran destro volante dai 25 metri ma la palla finisce centrale e facile preda di Tomasig;
23' Maschio prova una pericolosa conclusione, dopo una punizione calciata dentro da Alessi, ma la difesa biancazzurra riesce a respingere;
29'Ganci va ad una acrobatica sponda di testa, dopo un bel cross di Gessa dalla destra, ma non trova alcun compagno preparato al centro dell'area;
33' Sansovini, servito in verticale da Ganci, salta il portiere ospite e calcia da posizione impossibile: la palla viene respinta dalla difesa emiliana;
37' Bellissima combinazione Sansovini-Gessa-Sansovini: la conclusione del numero 9 biancazzurro viene deviata in calcio d'angolo;
44' Sansovini conquista l'ennesimo pallone della sua partita, supera il suo diretto avversario, e serve Ganci che, dal limite dell'area avversaria, prova il destro a giro ma colpisce male;

SECONDO TEMPO
3' Dettori prova la conclusione dopo aver superato Tomasig ma la palla viene respinta dalla difesa emiliana;
5' Cross di Dettori dalla sinistra, Sansovini stoppa di petto e rovescia: Tomasig si distende sulla destra e blocca;
10' Sansovini controlla in palleggio in area e spara in girata di sinistro: palla alta sulla porta di Tomasig;
16' Ganci prova la conclusione dai 30 metri, Tomasig si salva in calcio d'angolo;
19' Saverino scalda i guantoni di Pinna con una sventola di sinistro dalla distanza. Primo vero tiro in porta della Reggiana;
25' Sansovini sciupa calciando alle stelle un bel servizio in verticale di Dettori;
34' Opportunità per la Reggiana: Nardini serve al centro Ingari ma Olivi in acrobazia blocca
36' Raddoppio del Pescara: Zizzari scatta sul filo del fuorigioco, entra all'interno dell'area della Reggiana e, da posizione ravvicinata, trafigge Tomasig con un tiro potentissimo;
47' Soddimo va via sulla destra a Mei e di sinistro chiama alla respinta Tomasig.

Il Pescara vince e convince, ottenendo la qualificazione alla finale play off contro il Verona. La Reggiana non è mai sembrata in grado di impensierire la formazione biancazzurra.
DALLA SALA STAMPA
Di Francesco: "Ero sicuro della partenza sprint della Reggiana, non mi sono sbagliato. I ragazzi hanno saputo contenere la loro sfuriata iniziale ed hanno interpretato al meglio la gara. Abbiamo cercato sempre di vincere, siamo andati al tiro tante volte. Sono contento della prova di Sansovini perché, anche se non segna, è fondamentale per la squadra".

Olivi: "I primi minuti abbiamo sofferto la loro aggressività poi, una volta trovato il vantaggio, abbiamo dominatola gara. Siam contenti della prestazione e della vittoria".

Dominissini: "I primi minuti abbiamo controllato bene la partita poi, dopo il primo gol, non siamo stati più capaci renderci pericolosi in avanti. I ragazzi vanno comunque applauditi perchè hanno messo in campo tutto quello che avevano. Abbiamo sofferto molto i loro attaccanti".

aggiornato alle 20 del 30 maggio 2010

Missione compiuta. Il Pescara conquista meritatamente la finale dei play off di Prima Divisione, battendo in casa la Reggiana per 2-0 nella partita di ritorno della semifinale.

Non c'è storia all'Adriatico, con i biancazzurri che hanno sempre avuto il controllo della partita e del risultato. La Reggiana ha provato, soprattutto nei primi minuti, a far paura a Pinna e compagni, ma le vere occasioni da gol sono state davvero pochissime per gli emiliani.

Per il Pescara, in gol Ganci al 16' del primo tempo, e Zizzari al 36' del secondo tempo.

Domenica ci sarà la sfida d'andata contro il Verona, una partita fondamentale per decidere la promozione in serie B.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento