rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Calcio

Il racconto dell'allenatore pescarese del Parma D'Aversa: "Sono stato contagiato dal Covid19 ed ho avuto paura"

Il tecnico ha raccontato a Parma Today la sua esperienza durante il lockdown e la scoperta di essere stato contagiato dal Coronavirus

Ha raccontato di aver avuto paura soprattutto per i suoi genitori e la sua famiglia durante l'emergenza Coronavirus ed il lockdown, scoprendo solo recentemente con i test sierologici di essere stato contagiato dal Covid. L'allenatore del Parma, il pescarese Roberto D'Aversa, ha concesso un'intervista esclusiva a Parma Today nella quale ha raccontato la sua esperienza per l'emergenza sanitaria, vissuta per la prima parte da solo a Parma, in quanto la moglie con i figli è tornata qui a Pescara.

A quel punto, le sue preoccupazioni si sono indirizzate verso i genitori. Nei giorni successivi alla partita con la Spal, poco prima del lockdown, D'Aversa ha avuto qualche decimo di febbre ma nessun altro sintomo, e non si è allarmato in quanto spesso in quel periodo dell'anno ha la febbre anche con valori più alti.

Nella seconda parte del lockdown invece ha riabbracciato i figli e la moglie:

Sono stato con la mia famiglia, cosa che da calciatore e da allenatore ho fatto poco perché solitamente si dedica più tempo al lavoro che alla famiglia. O comunque, almeno io, ho questo difetto: a volte metto in secondo piano la famiglia per il lavoro. In questo caso ne ho approfittato, nella seconda parte di questa quarantena sono stato con loro. Nel primo periodo invece sono rimasto qui a Parma da solo. Ho fatto quanto non ho fatto in questi anni, sistemare la casa, il terrazzo: tutte cose per le quali c’è sempre meno tempo

D'Aversa poi ha spiegato che solo da qualche settimana, con i test sierologici, ha scoperto di aver contratto il virus e di essere guarito, aggiungendo che a tutti gli italiani spettava il diritto di fare un tampone soprattutto nella fase critica per conoscere la propria situazione.

Sulla ripresa del campionato, il tecnico pescarese si è detto ottimista e con sensazioni positive per la sua squadra, anche se la prova non sarà facile considerando che si giocheranno partite ogni tre giorni fino alla fine del campionato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il racconto dell'allenatore pescarese del Parma D'Aversa: "Sono stato contagiato dal Covid19 ed ho avuto paura"

IlPescara è in caricamento