rotate-mobile
Calcio

Pescara-Messina, inizia la partita all'Adriatico Cornacchia: segui la diretta

Gli uomini di mister Colombo puntano ai tre punti, schierate le formazioni

Fischio d'inizio all'Adriatico Cornacchia per la partita Pescara-Messina. L'obiettivo del Delfino sono i tre punti e per centrare l'obiettivo mister Colombo schiera Plizzari, Crescenzi, Gyabuaa, Aloi, Vergani, Brosco, Boben, Kraja, Desogus, Cuppone e Cancellotti. A disposizione Sommariva, D’Aniello, Milani, Palmiero, Kolaj, Lescano, Delle Monache, D’Aloia, De Marino, Mora, Crecco, Ingrosso, Tupta, Saccani e Germinario.

Dall'altra parte del campo per Gaetano Auteri entrano da titolari Lewandowski, Berto, Camilleri, Filí, Angileri, Mallamo, Fiorani, Fazzi, Grillo, Catania, Iannone. A disposizione Daga, Ferrini, Trasciani, Napoletano, Zuppel, Konate, Versienti, Curiale, Fofana, Marino, Balde.

Ad arbitrare la partita Andrea Bordin di Bassano del Grappa. Gli assistenti sono Marco Belsanti di Bari e Fabrizio Aniello Ricciardi di Ancona.Carlo Palumbo della sezione di Bari il quarto uomo.

IL PRIMO TEMPO FINISCE CON IL PESCARA IN VANTAGGIO

La prima occasione è del Pescara arriva al nono minuto quando dopo la ribattuta di Lewandoski al tiro di Cuppone, Desogus spreca tirando alto sopra alla traversa. Del Pescara anche la prima ammonizione: il cartellino giallo è per Gyabyaa per un fallo su Fiorani.

Al 32esimo Vergani sblocca il risultato portando in vantaggio la squadra di casa dopo alcuni minuti di forte pressione degli uomini di mister Colombo che su cross di Cancellotti trova la rete. Per lui il terzo gol stagionale. 

Pochi minuti dopo il secondo cartellino giallo per il Pescara: ad essere ammonito è stato Brosco. Al 42esimo primo impegno per Plizzari tra i pali, ma l'insiosa azione si conclude con un nulla di fatto per il Messina. 

Due i minuti di recupero concessi dall'arbitro Bordin. Il primo tempo si chiude con il vantaggio del Pescara. Unico cambio nelle fila del Messina con l'ingresso di Trasciani al posto del capitano Camilleri. 

NESSUN GOL NEL SECONDO TEMPO: VINCE IL PESCARA

Si torna in cambo con un cambio tra le fila del Pescara: al posto di Gyabuaa entra Mora. Il primo brivido lo regala il Messina con Tresciani che tira di poco alto sopra la traversa.

Cambia l'assetto in campo della squadra ospite con mister Auteri che rafforza l'attacco sostituendo Fazzi con Fofana e Grillo con Balde.

Al 17esimo occasione da gol di Kraja che sfiora la traversa. Subito dopo altro cambio, questa volta del Pescara con Kolaj al posto di Desogus.

Al 20esimo altra occasione da gol per il Pescara con Cuppone che impegna Lewandowski che riesce però a deviare il pallone togliendo alla squadra di casa la gioia del raddoppio. Al 28esimo ultimi cambi del Messina con in campo Messina e Curiale, quest'ultimo al posto di Fiorani. Anche mister Colombo opta per il quarto cambio: entra Crecco al posto di Kraja. 

Al 33esimo altra occasione da gol per il Pescara con Kolaj che tira al volo impegnando Lewandowski che ribatte la palla. Subito dopo Cuppone cade in area di rigore guadagnando la terza ammonizione per il Delfino per simulazione. Quindi l'ingresso in campo tra gli applausi di Lescano. 

Cerca il pareggio il Messina che poco dopo con Balde trova l'occasione, ma Plizzari respinge con i pugni. Ci riprova il Messina con Curiale che scaglia la palla sopra la traversa. 

Allo scattare del 90esimo la prima ammonizione per il Messina: il giallo è per Berto per un fallo su Cuppone. Ci prova ancora Curiale, ma sempre dalla distanza con un tiro che finisce sopra la traversa. Al 91esimo (quattro i minuti di recupero) violento fallo su Cuppone colpito alla testa, ma fortunatamente nulla di grave. Un fallo che vale la seconda ammonizione al Messina. 

Finisce con la vittoria del Pescara la partita che porta a casa tre punti preziosi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Messina, inizia la partita all'Adriatico Cornacchia: segui la diretta

IlPescara è in caricamento