Venerdì, 17 Settembre 2021
Calcio

Pescara in crisi, ma Stroppa non molla

Alla ripresa della preparazione in vista della delicata sfida con l'Atalanta, il tecnico biancazzurro Giovanni Stroppa ha analizzato la brutta sconfitta di Udine e il momento difficile della sua squadra

Come sempre accade nel nostro calcio dopo una brutta sconfitta, è toccato all'allenatore finire sulla graticola.

Dopo la sconfitta di Udine, brutta per diversi aspetti, non si è visto nè un gran gioco, nè una squadra forte dal punto di vista caratteriale, il Pescara ha ripreso ieri ad allenarsi in vista della delicata sfida salvezza con l'Atalanta, in programma domenica prossima allo Stadio Adriatico.

A metterci la faccia, come sempre, è stato Giovanni Stroppa che ha analizzato con lucidità e un pizzico d'amarezza  le cose negative viste ad Udine. 

"Paradossalmente la superiorità numerica ci ha svantaggiato, non siamo riusciti ad essere compatti e a prendere in mano la partita. Il momento non è facile ma sono sicuro che remando tutti nella stessa direzione potremmo cambiare rotta. Non intendo ammainare la bandiera, dobbiamo muoverci in mezzo al campo come un insieme e allora sono sicuro che potremmo giocarcela con tutti", ha detto Stroppa alla ripresa degli allenamenti. Per la gara con l'Atalanta il tecnico del Pescara dovrà fare certamente a meno di Blasi, squalificato per una giornata dal giudice sportivo Tosel.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara in crisi, ma Stroppa non molla

IlPescara è in caricamento