Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Giampietro (Pd) e Pettinari all'attacco sui nuovi mercati rionali: "Scelta scellerata della giunta Masci"

Il capogruppo del Pd in consiglio comunale e il candidato sindaco e consigliere regionale intervengono in merito all'avvio dei tre nuovi mercati rionali dopo la chiusura di quello lungo la strada parco

Dure reazioni e attacchi all'amministrazione comunale da parte del capogruppo del Partito Democratico Piero Giampietro e del consigliere regionale e candidato sindaco Domenico Pettinari all'avvio dei tre nuovi mercati rionali che sostituiscono quello tradizionale del mercoledì lungo la strada parco, soppresso definitivamente in vista del passaggio della filovia.

Giampietro ha dichiarato:

"“Un esordio pessimo, dalla sicurezza alla sottrazione di parcheggi: è il momento che l'assessore venga in commissione. La scelta va cambiata al più presto. Per tutta la mattina è stato praticamente impossibile l’accesso alle scuole di via Cavour, frequentate anche da bambini della scuola dell’infanzia che non possono essere certo lasciati attraversare da soli i banchi del mercato e nulla si è risolto nemmeno per i passi carrai bloccati dai banchi. Ritengo che un mercato nuovo debba assicurare standard più elevati dei mercati storici, ma in questo caso non è avvenuto. E la colpa non è certo dei tecnici, ma della latitanza del vertice politico del Comune. E come se non bastasse, ci sono centinaia di posti auto sottratti per un giorno intero senza la necessaria comunicazione. C’è bisogno di una netta inversione di marcia da parte della giunta Masci, tanto più per le ragioni di sicurezza denunciate da giorni da decine di persone”.

Pettinari invece torna anche sulla questione della strada parco:

"Siamo di fronte ad un atto di una gravità inaudita. Il sindaco Masci dovrebbe pensare prima di tutto, al bene della comunità e non emanare provvedimenti che penalizzano tutti, arrecando danni ad utenza ed ambulanti. "Un polmone verde all'interno della città, l'unica area ciclo pedonale di Pescara. La strada parco deve rimanere a servizio della collettività, un giardino lineare dove si possa continuare a svolgere non solo lo storico mercato, ma dove tutti possono passeggiare respirando aria pulita e fare attività sportive".  

Dura l'opposizione anche in merito all'elettrificazione della filovia che "non trova riscontro nemmeno da un punto di vista normativo - denuncia Pettinari, il quale chiede l'immediato blocco dei lavori, che "a mio avviso non rispetterebbero - spiega - le prescrizioni del ministero dei trasporti sulla tratta Pescara - Montesilvano, come ad esempio le barriere architettoniche, la regolamentazione di accessi pedonali e carrabili e la realizzazione di marciapiedi a norma-

"A prescindere comunque dalla normativa di fronte alla quale sarebbe almeno buon senso bloccare tutto in attesa della risoluzione, ribadiamo la nostra posizione duramente contraria alla filovia sulla strada parco, a favore di una metropolitana di superficie che sfrutti la tratta ferroviaria Montesilvano - Pescara - Portanuova o, comunque, il passaggio di mezzi elettrici in altre zone della città, senza sacrificare un'area preziosa a tutti i cittadini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giampietro (Pd) e Pettinari all'attacco sui nuovi mercati rionali: "Scelta scellerata della giunta Masci"
IlPescara è in caricamento