rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Elezioni

Più parcheggi in viale Marconi, tra le priorità di fine mandato di Forza Italia c'è anche la revisione della viabilità

L'apertura di via Benedetto Croce trasformerà la mobilità nella zona sud, sottolinea il partito che in vista di regionali e comunali intende mettere a punto il percorso iniziato cinque anni fa: dalla sede unica della Regione nell'area di risulta, alla riapertura immediata delle Naiadi sono quattro le proprità individuate

La bonifica dell'area di risulta con la realizzazione della sede unica della Regione, il parco centrale, il parcheggio lato sud e il nuovo terminal bus; la revisione della viabilità cittadina con il completamento dei cantieri avviati e con anche un aumento di parcheggi in viale Marconi; la riflessione e magari revisione del piano di accorpamento delle scuole e la riapertura immediata de Le Naiadi.

Sono queste le quattro priorità cui il gruppo di Forza Italia, sia in Regione che in Comune, intende lavorare prima di arrivare alle urne con il primo appuntamento fissato per il 10 marzo e il secondo per il 9 giugno.

Una “poker” di interventi cui si è discusso nel corso dell'incontro del gruppo consiliare del partito riunitosi alla presenza del presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il sindaco Carlo Masci e il capogruppo comunale Roberto Renzetti. Mesi utili quelli di fine legislatura e consiliartura, a “mettere a punto l'intenso lavoro condotto negli ultimi cinque anni all'interno della coalizione di maggioranza”, scrive in una nota Forza Italia.

“All’orizzonte si profilano due appuntamenti elettorali che segnano un po' il suggello di un lavoro intenso, impegnativo, bello, straordinario condotto da Forza Italia al Comune di Pescara, dove siamo stati e saremo ancora espressione e sostegno del sindaco Masci, e nella Regione Abruzzo a sostegno del governatore Marsilio – sottolinea il gruppo degli Azzurri – e in entrambi i casi è innegabile il ruolo esercitato da Forza Italia all’interno dell’alleanza, quale forza attrattiva, lungimirante e soprattutto capace di mediare sul territorio con scelte solide e durature. Quell’orizzonte oggi ancor più ci spinge ad assumere decisioni e iniziative assolutamente strategiche in favore della città e del suo comparto economico-produttivo, per consentire al capoluogo adriatico di continuare a esercitare la sua funzione di polo d’attrazione e di guida”.

Slitterà a quanto pare l'apertura della nuova via Benedetto Croce prevista prima per gennaio e poi per febbraio, ma una volta inaugurata “avrà una funzione straordinaria di collegamento tra la parte nord e quella sud di Pescara: rappresenterà una valida alternativa rispetto a viale Marconi, un po' come accaduto con la strada-pendolo” il cui ultimo tratto, la cui apertura era stata annunciata oltre un anno a, dovrebbe essere ormai prossima essendo iniziata la rimozione degli alberi della riserva integrale della pineta dannunziana e dunque la definitiva messa in sicurezza.

Le quattro priorità di Forza Italia che si prepara alle elezioni regionali e comunali

“La disponibilità di via Croce ci permetterà di procedere, come abbiamo sempre detto, a una revisione generale della mobilità nella zona, compresa via Marconi, dove c’è un obiettivo prioritario da centrare – si legge ancora nella nota diffusa -: dare più parcheggi che sono fondamentali per la sosta lunga e la sosta breve, a supporto dei commercianti, ma anche dei residenti e dei professionisti, tutto senza penalizzare la mobilità pubblica e quella sostenibile, ovvero autobus e biciclette. Fluidificare, alleggerire la mobilità sarà fondamentale tanto quanto proteggere pedoni e categorie deboli”.

Quindi la riapertura del Le Naiadi che “sono il gioiello sportivo della regione, abbiamo assunto l’impegno di riaprire subito la struttura al pubblico e manterremo fede alla promessa”. Una riapertura che potrebbe essere garantita con l'affidamento alla Fira (Finanziaria regionale) come proposto dalla Regione.

Altra priorità quella della bonifica dell'area di risulta e la realizzazione della sede unica della Regione. Un obiettivo, afferma il gruppo di Forza Italia, che “viaggia a gonfie vele verso la posa della prima pietra, vogliamo razionalizzare la distribuzione degli uffici regionali dando alla nostra Regione anche a Pescara una sede prestigiosa e di assoluto decoro”.

Altro tema caldo quello dell dimensionamento scolastico che il 23 gennaio sarà oggetto di un consiglio comunale straordinario vista la decisione, con delibera di giunta regionale, di accorpare due realtà nella provincia di Pescara a cominciar dai comprensivi 1 e 7 nel capoluogo (cosa che ha scatenato le polemiche) tenendo fuori la provincia di Teramo. Per Forza Italia una revisione va fatta. “Era importante approvare quello strumento, ma tutto è sempre migliorabile ascoltando le istanze del territorio. Ora – conclude la nota del partito - partiamo per l’ultimo miglio e per riprendere i prossimi cinque anni con nuove progettualità e l’entusiasmo di sempre”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più parcheggi in viale Marconi, tra le priorità di fine mandato di Forza Italia c'è anche la revisione della viabilità

IlPescara è in caricamento