Sabato, 13 Luglio 2024
Economia Alanno

I sindacati proclamano lo stato di agitazione per il personale delle Industrie Rolli Alimentari di Alanno

A proclamare lo stato di agitazione per le lavoratrici e i lavoratori sono le organizzazioni sindacali Fai Cisl, Flai Cgil, Uila e Uil

Proclamazione dello stato di agitazione sindacale per le lavoratrici e i lavoratori “Industrie Rolli Alimentari spa”.
A farlo sapere sono i sindacati Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.

«Dopo più di sei mesi e diversi incontri con la “Industrie Rolli Alimentari spa” di Alanno per la discussione dell’integrativo di II livello», fanno sapere le organizzazioni sindacali, «la direzione aziendale non si è resa disponibile a riconoscere alle lavoratrici e ai lavoratori gran parte delle richieste espresse nella piattaforma rivendicativa».

Poi i sindacati aggiungono in una nota firmata da Marco Brocco (Fai Cisl Abruzzo Molise); Nadia Rossi (Flai Cgil Abruzzo Molise); Moreno D'Anastasio (Uila Uil Abruzzo Molise): «Anche sull’erogazione dei ticket mensa, l’azienda non solo propone un magro importo di 3 euro contro i 5 euro richiesti dalle organizzazioni sindacali e Rsu, ma inserisce “paletti” al raggiungimento dell’importo stesso, legandoli alla crescita produttiva aziendale. “Paletti” su performance che, per il ticket mensa, in altre aziende non si sono mai proposti né tantomeno accolti. Ricordiamo che la piattaforma integrativa è stata presentata già in aprile 2019 e che, per svariati motivi ed esigenze perlopiù aziendalistiche (start up aziendale, difficoltà organizzative, pandemia, scoppio del conflitto bellico, aumento dei costi dell’energia), è stata rinviata, ritrovandoci a oltre quattro anni di distanza a una attuale e completa letargia aziendale. Eppure i dati statistici ci dicono che il settore agroalimentare è in costante crescita e che, anche nei periodi più complicati del recente passato, tutte le aziende del settore hanno incrementato i loro utili. Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil hanno incontrato le  lavoratrici e i  lavoratori nelle assemblee registrando con stragrande maggioranza il rifiuto all’offerta e condiviso con le Rsu e i sindacati l’opinione che  le risposte della “Industrie Rolli Alimentari  spa” oltre a essere inique, manifestano un vero e proprio disinteresse  per i lavoratori e le lavoratrici, soprattutto in un periodo in cui gli aumenti dei costi dei beni di prima necessità, e non solo, stanno mettendo letteralmente in ginocchio le persone e le famiglie. Suddette risposte rappresentano per le organizzazioni sindacali pure un cattivo esempio di tenuta di relazioni sindacali. Pertanto, le assemblee hanno dato mandato ai sindacati di proclamare lo stato di agitazione per chiedere all’azienda una maggiore attenzione e un diverso atteggiamento nell’affrontare le risoluzioni di tutto l’integrativo aziendale, riconfermando la nostra richiesta di riconoscimento del ticket mensa a 5 euro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati proclamano lo stato di agitazione per il personale delle Industrie Rolli Alimentari di Alanno
IlPescara è in caricamento