rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Economia

Ristoranti pieni per Pasqua e Pasquetta e ora inizia la "caccia" al personale per la stagione estiva

Numeri che soddisfano quelli che si registrano anche nella nostra provincia fa sapere la Fipe-Confcommercio che si aspetta anche una bella stagione positiva, ma servono circa mille addetti: un open day alla ricerca di talenti

Ristoranti pieni per le festività di Pasqua anche in provincia di Pescara, ma c'è preoccupazione per l'estate che si preannuncia positiva, ma che ha bisogno di circa mille addetti con una soluzione comunque che si sta già cercando. A fare il punto è Gabriele Armenti (associazione ristoranti Fipe Confcommercio Pescara) che sottolinea come le prenotazioni in vista del fine settimana festivo “confermano la voglia di celebrare la condivisione di un sentimento di comunità intorno alla tavola”.

A livello nazionale secondo lo studio condotto dalla Fipe-Confcommercio saranno 6,4 milioni gli ospiti che consumeranno il pranzo di Pasqua 2024 nei ristoranti italiani, in linea con le presenze rilevate lo scorso anno, sottolinea Armenti. “Un ottimo risultato nonostante le nostre aspettative non fossero particolarmente positive visto che la festività quest’anno arrivava 'bassa' in calendario”. La spesa complessiva è stimata in 450 milioni di euro, in crescita rispetto al 2023 anche per effetto di un lieve e inevitabile aggiustamento dei listini.

“Nella nostra provincia – aggiunge - per il giorno di Pasqua la maggior parte dei ristoratori proporrà la formula del menu fisso con una media di prezzo di 55 euro e una proposta legata alla tradizione e ai prodotti tipici del periodo pasquale. Anche per il lunedì di Pasquetta si riscontrano tante prenotazioni con la maggior parte dei ristoranti che proporrà il menu a la carte”.

“Insomma i dati ci dicono che il ristorante resta un punto di riferimento di tantissime persone alla ricerca di benessere, convivialità e qualità e al riguardo, soprattutto in questi giorni di festa, il nostro pensiero va anche ai nostri collaboratori di cucina e di sala che forniranno il loro lavoro per garantire il miglior servizio alla clientela”, ribadisce Armenti che parla anche di una stagione estiva che si preannuncia positiva, ma “abbiamo bisogno di circa mille addetti nella nostra provincia che possano soddisfare le richieste delle nostre imprese relative alle figure di cuoco, aiuto cuoco, camerieri e pizzaioli”.

“Proprio per questo - conclude - il prossimo 8 aprile abbiamo in calendario presso l’Hotel Adriatico di Montesilvano il Talent Day Fipe organizzato dalla Confcommercio Pescara nel quale le imprese del settore si interfacceranno con studenti dell’alberghiero e aspiranti lavoratori per un recruiting mirato dei collaboratori di cui avremo bisogno per affrontare al meglio la stagione estiva.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti pieni per Pasqua e Pasquetta e ora inizia la "caccia" al personale per la stagione estiva

IlPescara è in caricamento