menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedaggi e Asse Attrezzato, le critiche degli autotrasportatori Cna

Gli autotrasportatori del Fita /Cna intervengono sulla questione dell'aumento dei pedaggi autostradali e sul possibile pedaggio dell'asse attrezzato: "Ennesimo balzello per i cittadini e le imprese"

Gli autotrasportatori Fita/Cna criticano duramente la decisione di aumentare le tariffe autostradali e sono preoccupati per la possibile introduzione di un pedaggio sull'asse attrezzato per chi percorre il tratto stradale per entrare o uscire dall'autostrada.

"Ignorando un recente pronunciamento del Tar del Lazio sugli aumenti applicati tra 2006 e 2008, incurante dell'imminente decisione definitiva del Consiglio di Stato su quei rincari, la società Strada dei Parchi si appresta a ritoccare i pedaggi lungo le autostrade abruzzesi da e per Roma, a tutto svantaggio degli utenti." afferma il Fita, che dichiara di voler procedere nei prossimi giorni alla richiesta di rimborso delle somme "indebitamente percepite" dal gestore della A24 e A25.

Oltre agli aumenti delle tariffe autostradali, il Fita esprime preoccupazione per l'applicazione di pedaggi sull'asse attrezzato: "Si tratta di un'altra misura grave, destinata a segnare in modo negativo i bilanci di famiglie e imprese, ma soprattutto dall'incerta e cervellotica applicazione, stando almeno alle indiscrezione di stampa di questi giorni". Gli autotrasportatori parlano di una misura pesante che colpirà indistintamente tutti gli utenti, ed esprime apprezzamento per le proteste e mobilitazioni di questi giorni, chiedendo un forte impegno da parte dei politici locali per scongiurare questo ennesimo balzello.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento