rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca

Accoltellato al torace e lasciato in una pozza di sangue in un'aiuola forse per un regolamento di conti legato alla droga [FOTO]

La vittima dell'aggressione, un uomo di 40 anni di nazionalità senegalese, è stato ferito al torace e lasciato in una pozza di sangue in un'aiuola nel rione di Villa del Fuoco a Pescara la sera di Capodanno

È ricoverato in gravissime condizioni in ospedale l'uomo di 40 anni di nazionalità senegalese accoltellato nella serata di Capodanno in via Lago di Capestrano a Pescara.
Come riporta l'agenzia LaPresse, il senegalese sarebbe stato colpito da un fendente al torace nel rione Villa del Fuoco al culmine di una rissa scaturita forse per un regolamento di conti, prima delle ore 21.

Sul caso indaga la polizia guidata dal capo della squadra mobile, Gianluca Di Frischia.

La vittima, 5 anni fa sarebbe stata arrestata a Montesilvano e poi ad Alba Adriatica per reati connessi agli stupefacenti. Ieri sera dopo essere stata ferita è rimasta a terra in un lago di sangue. A trovarla è stato un passante che ha contattato la polizia. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 e il quarantenne è stato trasportato all'ospedale Santo spirito.

foto di Massimiliano Di Pillo

Uomo accoltellato via Lago di Capestrano Pescara Capodanno 2024

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato al torace e lasciato in una pozza di sangue in un'aiuola forse per un regolamento di conti legato alla droga [FOTO]

IlPescara è in caricamento