menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raggira un parroco chiedendogli soldi per la moglie malata: denunciato

Ha finto di avere bisogno di soldi per aiutare la moglie malata e così si è fatto consegnare 150 euro da un parroco chietino, chiedendo di poterne avere altri 400. E' stato però smascherato e denunciato

Ha finto di avere bisogno di soldi per aiutare la moglie malata e così si è fatto consegnare 150 euro da un parroco chietino, chiedendo di poterne avere altri 400.

Il raggiro però non è andato completamente a segno, visto che l'uomo, un pescarese, è stato smascherato e denunciato a piede libero da un agente fuori servizio.

L'uomo si era rivolto al parroco chiedendo soldi per una presunta operazione chirurgica a cui si doveva sottoporre la moglie. Si è presentato dal parroco ben vestito, e con il nome di "Marco".

Il parroco gli ha così ceduto 150 euro.

Poco dopo il prelato ha ricevuto una chiata da un uomo che si spacciava per assessore ai Servizi Sociali di Chieti, chiedendo di poter anticipare altri 400 euro a "Marco" che poi avrebbe prontamente restituito. Lo stesso "Marco" lo ha poi chiamato confermandogli di avere bisogno di 400 euro.

Nel frattempo il parroco però aveva parlato con un agente di Polizia; all'appuntamento con Marco, in parrocchia, però si è presentato anche l'agente che lo ha smascherato ed identificato. L'uomo ha ammesso le sue colpe, ed ha restituito parte del denaro già ottenuto, 80 euro.

E' stato denunciato per truffa e sostituzione di persona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento