rotate-mobile
Cronaca

Ha nella valigia un tirapugni, denunciato 46enne prima di imbarcarsi sul volo per Pescara

L'oggetto atto a offendere è stato scoperto dalla polizia di frontiera nel corso dei rituali controlli dei bagagli: è scattato il sequestro oltre alla denuncia

Avrebbe nascosto nella valigia che imbarcato sul volo Catania-Pescara un tirapugni.
Per questo motivo, come riporta CataniaToday, un uomo di 46 anni è stato denunciato per il reato di possesso di oggetto atto a offendere.

A scoprirlo è stata la polizia di frontiera dell'aeroporto catanese che, nel corso dei rafforzati controlli di sicurezza, ha individuato e denunciato il passeggero.

I fatti sono accaduti nelle prime ore di martedì 30 gennaio, quando un catanese di 46 anni, al momento di intraprendere un viaggio aereo diretto a Pescara, ha consegnato il proprio bagaglio al relativo check-in per stivarlo sull’aeromobile. Come accade per tutti gli oggetti destinati a essere caricati in aereo, il bagaglio è stato sottoposto al controllo radiogeno di sicurezza dal quale sarebbe emersa la presenza al suo interno di un tirapugni, ossia un oggetto atto a offendere di cui è severamente vietato il porto. Il proprietario del tirapugni è stato, pertanto, denunciato per il reato di porto abusivo di strumenti per l’offesa alla persona mentre l’oggetto vietato è stato sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha nella valigia un tirapugni, denunciato 46enne prima di imbarcarsi sul volo per Pescara

IlPescara è in caricamento