rotate-mobile
Cronaca

All'esame per il titolo professionale di conducente con telecamera e auricolare, ragazzo denunciato col complice

L'uomo e il complice sono stati sorpresi dalla polizia che ha attivato un piano di controllo, di concerto con la Motorizzazione di Pescara, per reprimere comportamenti illeciti nel corso degli esami

Un ragazzo di 20 anni è stato denunciato insieme al suo complice dalla polizia dopo che sarebbe stato sorpreso con telecamera e auricolari durante l'esame per il rilascio del titolo professionale della “Carta di qualificazione del conducente” (Cqc).
Al termine della sessione, gli agenti della polizia stradale di Pescara avrebbero individuato tra i candidati un ventenne, residente nella provincia pescarese, sorpreso con indosso una attrezzatura atta a comunicare con l’esterno al fine di ricevere aiuto nelle risposte.

In particolare il giovane avrebbe indossato dei mini auricolari, un maglione in cui era stata abilmente inserita una micro telecamera e, all’interno delle scarpe, erano celati un router e una batteria.

All’esterno degli edifici della Motorizzazione è stato anche individuato il complice, un altro giovane uomo residente nel Veronese che attendeva la restituzione degli indumenti modificati e che aveva il compito di verificare il funzionamento della telecamera e di comunicare con il candidato. La prova di esame, che nonostante questo stratagemma è risultata “non superata”, è stata sospesa. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà e il materiale sequestrato.

sequestro polizia telecamera auricolare esame professionale conducente

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'esame per il titolo professionale di conducente con telecamera e auricolare, ragazzo denunciato col complice

IlPescara è in caricamento