rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca

Dopo le mareggiate recuperate le carcasse di tartarughe e tursiopi anche sulle spiaggia di Pescara e Montesilvano [FOTO]

A occuparsi del recupero sono stati i volontari del centro studi cetacei

Sono stati diversi gli interrventi di recupero di carcasse di tartarughe e tursiopi eseguiti dai volontari del centro studi cetacei domenica scorsa dopo le violente mareggiate lungo le coste abruzzesi.
Un totale di sette animali, cinque tartarughe e due tursiopi sono stati trovati sulle spiagge di Pineto, Montesilvano, Pescara, Fossacesia e Vasto.

Uno dei due tursiopi è spiaggiato nell'area marina protetta Torre del Cerrano, con la quale il centro studi cetacei collabora al progetto Life Delfi cofinanziato dall'Ue (Unione Europea) e finalizzato proprio alla conservazione dei delfini.

Per determinarne le cause di morte, è stata allestita una necroscopia in loco da parte del personale dell'istituto zooprofilattico sperimentale Abruzzo e Molise "G. Caporale" Teramo. Del secondo cetaceo è stata rinvenuta solo la porzione cefalica che sarà analizzata nei prossimi giorni insieme alle carcasse delle tartarughe recuperate in buono stato di conservazione.

Tartarughe tursiopi spiaggiati Abruzzo novembre 2022

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le mareggiate recuperate le carcasse di tartarughe e tursiopi anche sulle spiaggia di Pescara e Montesilvano [FOTO]

IlPescara è in caricamento