rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Italia

Striscia la Notizia torna a Pescara per la questione della sosta ai disabili in Comune

Ieri una troupe della trasmissione di Canale 5 con il noto inviato Jimmy Ghione è stata in piazza Italia per realizzare un servizio insieme all'associazione Carrozzine Determinate. Il resoconto andrà in onda stasera

Ieri una troupe di Striscia la Notizia con il noto inviato Jimmy Ghione è stata in Comune per realizzare un servizio "sul privilegio medioevale della casta a Pescara", come dice polemicamente il presidente dell'associazione Carrozzine Determinate, Claudio Ferrante.

In pratica questa sera andra' in onda, all'interno della popolare trasmissione di Canale 5, il resoconto dell'incontro tra Ghione, Ferrante e l'assessore alla mobilità Stefano Civitarese Matteucci sulla possibilità di dedicare nelle pertinenze di Palazzo di Città ulteriori posti per utenti disabili.

Un problema che si trascina da tempo

La questione era già stata sollevata nelle scorse settimane da Carrozzine Determinate e il M5S si era detto disposto a sposarla. Civitarese, che ha anche accettato di salire su una carrozzina per sperimentare in prima persona i disagi di questi utenti, ha così commentato:

"Non è un problema irrisolvibile quello dei parcheggi a Palazzo di Città, è giusto che ce ne siano di più accanto agli ingressi. Aumenteremo il numero degli spazi che ad oggi sono una quarantina sia sulla piazza che sulle vie che vi si affacciano".

Civitarese carrozzina disabili

GUARDA IL VIDEO

E il Presidente del Consiglio Comunale di Pescara, Francesco Pagnanelli, ha aggiunto quanto segue:

“Riuniremo un tavolo con tutti gli assessorati e uffici di competenza per fare il punto sulla situazione e sdoganare una quota degli spazi da destinare allo scopo. Va comunque precisato che le attuali limitazioni delle aree funzionali alle attività amministrative, questo significa che esistono non perché i consiglieri e assessori abbiano il privilegio di posteggiare sotto il Comune, ma perché abbiamo un accesso veloce e meno problematico possibile, in modo che non venga sottratto tempo agli impegni amministrativi e istituzionali di tutti, sia di chi li vive a tempo pieno, che di chi li condivide con le proprie attività lavorative ed è sottoposto a orari stabiliti dalla legge per assolverli. In ogni caso siamo disponibilissimi ad affrontare la questione e a trovare la soluzione più inclusiva e utile possibile, perché la città sia accogliente e l’attività amministrativa tutelata”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscia la Notizia torna a Pescara per la questione della sosta ai disabili in Comune

IlPescara è in caricamento