Cronaca

Silvana Pica: suoi i capelli inviati via posta, non la gamba trovata a Vieste

Novità importanti arrivano in merito al caso della scomparsa di Silvana Pica, la donna di 57 anni scomparsa lo scorso anno misteriosamente. I capelli inviati in una lettera anonima sono suoi

Sono di Silvana Pica i capelli inviati con una lettera anonima all'investigatore privato di famiglia, mentre la gamba rinvenuta sul lungomare di Vieste non è sua.

Sono queste le due importanti novità che emergono in merito al caso della scomparsa della 57enne che nel gennaio dello scorso anno sparì misteriosamente.

Le analisi del DNA della gamba, comparate con quello di Silvana, sono state eseguite dai RIS, che hanno escluso si tratti della stessa persona. La borsa della donna, lo ricordiamo, era stata ritrovata non molto lontano dalla gamba, e quindi si era pensato ad un collegamento diretto.

Nella lettera anonima inviata invece all'investigatore della famiglia Berghella  (famiglia del marito Vincenzo), c'erano dei proiettili e dei capelli che effettivamente risultano essere di Silvana. Non sono però capelli tagliati, ma probabilmente recuperati da una spazzola o pettine. Secondo gli inquirenti, si tratterebbe di una lettera inviata per dare un'accelerata alle indagini, ma la tesi della Procura sembra essere sempre più quella del suicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvana Pica: suoi i capelli inviati via posta, non la gamba trovata a Vieste

IlPescara è in caricamento