Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Scheletro a Città Sant'Angelo: identificato, è di Fabrizio Coletta

Lo scheletro rinvenuto ieri a Città Sant'Angelo dalla Polizia Municipale appartiene a Fabrizio Coletta, un 44enne originario di Roma. E' stato identificato grazie al codice fiscale

Lo scheletro ritrovato ieri a Città Sant'Angelo in località Villa Coppa dai vigili urbani è di Fabrizio Coletta, un 44enne di Roma, figlio di un uomo originario di Loreto Aprutino, nel pescarese.

I carabinieri della Compagnia di Montesilvano, che si sono occupati delle indagini, hanno infatti rinvenuto il codice fiscale all'interno dei pantaloni, e così è stato facilmente identificato.
Ricordiamo che lo scheletro era appeso ad un albero con una corda, il che lascia intuire si sia trattato molto probabilmente di un suicidio.

Il padre aveva denunciato la scomparsa del figlio lo scorso 7 luglio 2011, ed il caso era stato trattato anche da Chi l'ha Visto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scheletro a Città Sant'Angelo: identificato, è di Fabrizio Coletta

IlPescara è in caricamento